Il futuro del Pilates

PIlates Balanced Body
Autore: 
Redazione
Giovedì, Agosto 31, 2017
Il futuro del Pilates

La storia di Genesi - azienda nota per gli attrezzi Pilates Balanced Body - è la storia di Emiliano Cais (nella foto in basso) che, nel 1995, fonda Rehatech, specializzata nella produzione di lettini e ausili per la fisioterapia. Un’attività ad alta specializzazione, che nel volgere di poco tempo decide di espandere al mondo del benessere attraverso la distribuzione di altri marchi, il primo dei quali è Sissel, prestigioso brand tedesco specializzato in attrezzi per fisioterapia, riabilitazione e benessere.

 

Emiliano Cais

 

Dalla riabilitazione al Pilates

L’imprenditore trevigiano scopre il Pilates nel 2001, quando la disciplina ideata da Joseph Pilates era già affermata negli Stati Uniti, ma da noi quasi sconosciuta. «In Italia, in quegli anni – ricorda Cais – comparivano i primi studi Pilates per merito di Anna Maria Cova: era l’alba di un nuovo e promettente settore. Grazie all’incontro con Serafino Ambrosio, licenziatario per l’Italia di Polestar, una delle più autorevoli scuole di formazione Pilates internazionali, intuii le potenzialità di questo comparto e mi convinsi a entrare in un mercato ancora vergine come quello italiano. Lasciandomi guidare da quella intuizione, incominciai a distribuire i grandi attrezzi per Pilates prodotti da Balanced Body».

Cais ricorda che a quei tempi, nel nostro Paese, il Pilates era percepito come un’attività fisioterapica e, nel campo del fitness, come una disciplina di nicchia, legata alla danza, appannaggio esclusivo del pubblico femminile. «Il Pilates era visto come il punto di incontro tra l’esercizio ginnico e la riabilitazione. Proprio in quel periodo, in Germania, fitness e riabilitazione si avvicinavano: non a caso venne coniato il termine "fisiofitness". All’interno dei centri fisioterapici tedeschi – prosegue Cais - incominciavano a fare la loro comparsa palestre vere e proprie, di dimensioni più contenute e più inclini alla salute che all’esteriorità fisica. Nascevano i primi studi Pilates europei e in Italia si faceva strada il concetto di "wellness", nuovo approccio all’esercizio fisico, inteso come un benessere equilibrato che diventa stile di vita. Questa svolta culturale avvicina al fitness nuovi target, come ad esempio le tante persone che soffrono di mal di schiena. Si creano dunque - sottolinea Cais - le condizioni ideali anche in Italia per l’affermazione di una disciplina seria come il Pilates».

 

La genesi di Genesi

Nel 2002, dall’esperienza di Rehatech, nasce Genesi, azienda specializzata nel Pilates e in grado perciò di essere il trait d’union fra fitness e riabilitazione. Genesi ingloba così Rehatech e altri marchi dei quali l’azienda assume la distribuzione esclusiva per l’Italia. «Grazie al nostro “radar” sempre puntato sui prodotti di qualità del segmento, avevamo individuato il partner migliore per i grandi attrezzi: la statunitense Balanced Body, produttrice di macchine per gli studi Pilates di qualità e per i migliori trainer in circolazione. Nata nel 1976, con il coraggio e l’energia dei pionieri che aprono nuove strade, già allora – ricorda Cais - era il maggiore produttore a livello mondiale, distinguendosi per l’innovazione di prodotto, l’eccellenza costruttiva e l’approccio responsabile, tipicamente californiano. Gli stabilimenti Balanced Body utilizzano oggi solo fonti di energia rinnovabili e gli attrezzi vengono prodotti impiegando sostanze naturali e atossiche».

Forse non tutti sanno che, nel 2001, Ken Endelman, fondatore di Balanced Body, vinse una causa alla corte di New York ritenendo che non sussistessero i presupposti in virtù dei quali Pilates fosse un marchio registrato. Una posizione perfettamente allineata a quella di Joseph Pilates che non ha mai depositato il suo brand, desiderando, al contrario, che la sua disciplina (originariamente chiamata “Contrology”) si diffondesse il più possibile, risultando accessibile a tutti.

È un aspetto al quale Emiliano Cais tiene particolarmente: «Già negli anni Cinquanta, Joseph Pilates esprimeva esplicitamente, anche nei suoi due libri, il desiderio di fare del Pilates un metodo universale, accessibile a tutti. Lo ribadì persino in una lettera che scrisse a John Kennedy, sottolineando l’importanza della democratizzazione del benessere. Se oggi, nel bene e nel male, si può utilizzare liberamente il nome Pilates lo si deve a Ken Endelman. A Pilates on Tour, il più importante evento mondiale di formazione itinerante, creato da Balanced Body, partecipano infatti i migliori presenter delle più importanti scuole di formazione Pilates internazionali. Un approccio che la dice lunga sulla visione dell’azienda, nella quale – sottolinea Cais - ho sempre creduto. Oggi deteniamo una quota pari al 60% del mercato italiano dei grandi attrezzi Pilates e collaboriamo con tutte le migliori scuole: questo risultato è stato conseguito sposando la politica di Balanced Body orientata all’innalzamento della qualità e al contempo alla diffusione del movimento, al di là delle differenti correnti di pensiero».

 

Pilates on Tour

 

Il Pilates in espansione

Oggi l’importante ruolo svolto da Genesi nella crescita, anche culturale, del Pilates in Italia è pienamente riconosciuto. L’azienda continua ad allargare il proprio raggio d’azione tramite la distribuzione di brand coerenti al mercato in cui ha scelto di operare. Tra questi, la californiana ToeSox, punto di riferimento per un prodotto semplice come il calzino antiscivolo a 5 dita, ideale per allenarsi assicurandosi gli stessi benefici dei piedi scalzi, così come il piacere di esibire un accessorio attraente, proposto in collezioni colorate e fantasiose che vengono rinnovate ben due volte all’anno.

Grazie all’autorevolezza guadagnata sul campo, Genesi ha ottenuto la distribuzione esclusiva, nell’ambito degli studi Pilates, di R-evenge, marchio italiano specializzato nella protezione del movimento del piede nudo nelle differenti discipline sportive. JP New York è invece il brand di T-shirt declinate per promuovere universalmente la filosofia del Pilates. Non si tratta di capi prettamente tecnici, bensì fashion, caratterizzati da grafiche accattivanti e originali.

L’ultimo marchio di rilievo entrato nella “scuderia” Genesi, nel 2015, è il tedesco BLACKROLL®, la cui esplosione è avvenuta in Germania alcuni anni fa, sull’onda della grande attenzione prestata, anche a livello scientifico, agli auto-trattamenti miofasciali.

«Anche in questo caso - sottolinea Cais - abbiamo intercettato un fenomeno destinato a esplodere e consolidarsi anche in Italia, iniziando a fornire questo attrezzo, versatile ed efficace, a diversi atleti e squadre dello sport professionistico. In Germania BLACKROLL® è sponsor tecnico della nazionale di calcio, nonché di numerose altre squadre professionistiche, anche in altre discipline, come ad esempio il basket e il volley. In Italia siamo diventati sponsor tecnico di vari atleti e team, come la Dinamo Basket di Sassari, campione d’Italia di basket nel 2015, e della gloriosa Virtus di Bologna. Da qualche giorno, BLACKROLL® è sponsor tecnico ufficiale della Federazione Italiana Sport Invernali. Tra i nostri testimonial – ricorda Cais - figurano atleti di caratura olimpionica».

Per quanto concerne il mondo BLACKROLL®, è sempre Genesi a coordinare ufficialmente la formazione dei professionisti, tramite 12 Master Trainer certificati, che operano anche presso squadre e atleti professionisti sotto forma di consulenza, indispensabile per utilizzare in modo corretto ed efficace il prodotto. «Sono certo – aggiunge Cais - che nei prossimi anni sentiremo parlare comunemente di fascia, di trattamento miofasciale e BLACKROLL® avrà grande diffusione in quanto è perfetto anche per i tanti amatori, come ad esempio gli appassionati di running e delle discipline sportive in generale».

 

Pilates Balanced Body

 

Le potenzialità del Pilates in Italia

«Il Pilates non è una moda. Quante discipline ha creato e distrutto il fitness in questi anni? Il Pilates invece continua a crescere con gradualità da vent’anni, perché è un metodo serio ed efficace. A frenarne un po’ la diffusione – spiega Cais - è stata la percezione errata che sia un’attività esclusivamente riabilitativa e femminile. In realtà è fondamentale anche a livello atletico e maschile. Lo dimostra, in modo lampante, il fatto che numerosi sportivi professionisti, come Cristiano Ronaldo o LeBron James, solo per fare due nomi altisonanti, svolgono regolarmente Pilates. I più lungimiranti professionisti della preparazione fisica ormai se ne rendono conto».

Oggi, nel Belpaese, si contano circa 3.500 studi Pilates e il numero di praticanti è superiore a quello registrato in Germania e Francia. In paesi come Stati Uniti e Australia, le lezioni di Pilates di gruppo svolte con il Reformer Allegro – attrezzo ideale per l’impiego in sale polivalenti – sono molto popolari. Questa variante abbassa significativamente il costo unitario della lezione, rendendo accessibile anche la disciplina svolta con le macchine.

Non è dunque un caso che Genesi punti su questo attrezzo “bestseller”. «Per ampliare gli orizzonti del Pilates oltre il cliché che gli è stato conferito siamo molto attivi sui social media. Vogliamo far sapere quanto il Pilates sia versatile: si tratta di un’attività intensa, ideale per migliorare la performance sportiva e al tempo stesso molto efficace e sicura per trattare problemi fisici di varia natura. Dunque perfetta per i fitness-wellness club, che possono proporla anche come attività di gruppo, così come per differenziarsi, creando un club nel club,  a condizione che operino professionisti altamente specializzati, ovvero istruttori Pilates che abbiano conseguito la certificazione, frutto di un approfondito percorso formativo».

Per questo motivo Genesi è impegnata oggi anche nel coordinare i corsi di formazione per trainer Pilates creati dalla divisione Education. «La proposta formativa di Balanced Body non ha alcun carattere di esclusività. È una possibilità in più che offriamo, coordinando con la nostra capacità organizzativa i programmi formativi ufficiali della scuola americana. Ma noi, da sempre, lavoriamo e continueremo a farlo insieme a tutte le migliori scuole Pilates italiane e internazionali. Ed anzi incoraggiamo i trainer ad aprirsi agli insegnamenti e agli sviluppi emergenti, da qualunque scuola di qualità provengano». Nel sito pilatespro.it è infatti possibile trovare non solo i prodotti commercializzati dall’azienda a condizioni esclusive, riservate ai professionisti del benessere, ma anche i corsi per trainer proposti da tutte le scuole che collaborano attivamente con l’azienda.

 

Per maggiori informazioni: www.genesicompany.it - www.pilatespro.it

 

Share

LEGGI ANCHE

Jogging

L'ultimo "Osservatorio sanità" di UniSalute conferma - tramite un'indagine condotta su tutto il territorio nazionale - quanto affermato dal rapporto Istat intitolato "La pratica sportiva in Italia", ovvero che gli italian

Locandina Settimana Europea dello Sport

Muoversi fa bene: alla salute, all’umore, alla qualità della vita e persino all'economia.

Revolution by Virgin Active

Virgin Active, il colosso britannico del fitness presente in Italia con 33 "villaggi del fitness", il 4 settembre scorso ha lanciato "Revolution by Virgin Active", i suo nuovo concept di club specializzato e di piccole dimensioni.

Lezione di EffectiFit

Paolo Evangelista, presenter di fama internazionale ed esperto di fitness e sport anche in campo psicologico, ha creato EffectiFit, un modo nuovo di interpretare il fitness. «Dopo aver letto un articolo del Dottor Spattini sull

Consumatore

I consumatori di oggi sono profondamente cambiati. Lo conferma anche una recentissima ricerca del Censis intitolata "Lo sviluppo italiano e il ruolo sociale della Distribuzione moderna organizzata", presentata lo scorso luglio a Roma.

Defibrillatori, obbligo normativo (e morale)

Nel numero 158 della rivista Il Nuovo Club