Il Thai Chi riduce il rischio di caduta accidentale in età avanzata

Autore: 
Redazione
Mercoledì, Agosto 30, 2017
Il Tàijíquán, o Tai Chi, arte marziale cinese conosciuta in Occidente anche come ginnastica e tecnica di medicina preventiva, secondo alcuni studi condotti negli Stati Uniti influirebbe positivamente sulla salute delle persone, contrastando alcuni degli effetti legati all’avanzamento dell’età, come il rischio di caduta accidentale per gli over 65

Riduce il rischio di cadute, migliora l’equilibrio, la forza muscolare, e aiuta a curare diabete e depressione. No, non è una formula magica. È il Tàijíquán, o Tai Chi, antichissima arte marziale cinese conosciuta in Occidente anche come ginnastica e tecnica di medicina preventiva. Secondo alcuni studi negli Stati Uniti, infatti, questo stile, ispirato al ciclo continuo Yin Yang, ha la capacità di influire positivamente sulla salute delle persone, e in particolare, di contrastare alcuni degli effetti legati all’avanzamento dell’età.

“Le cadute, per gli anziani over 65 – spiegano i ricercatori statunitensi – sono la settima causa di decesso, e il tasso di mortalità cresce in modo esponenziale quando si superano i 75 anni”. Da tempo, tuttavia, la ricerca in ambito medico ha dimostrato che l’attività fisica, soprattutto per i soggetti con più di 65 anni, è fortemente consigliata, non tanto per i modesti risultati conseguibili sul miglioramento della densità ossea, ma per l’evidente potenziamento dell’equilibrio e della forza muscolare. E recentemente alcuni studi hanno evidenziato i benefici, particolare, del Tai Chi. Secondo uno studio condotto dal team del professor Steven Wolf, docente presso la Emory University School of Medicine di Atlanta, in Georgia, questa disciplina riduce il rischio di cadute del 47,5%.            

     

             

In particolare l’indagine, condotta su un campione di 200 anziani over 70 dimostra che la pratica del Tai Chi ha ridotto notevolmente la frequenza delle cadute nel gruppo, dal 23% all’8%, mentre i partecipanti hanno acquisito la capacità di muoversi con un’andatura più misurata rispetto al periodo precedente l’esperimento.

Stesse conclusioni dell’indagine condotta dal team della professoressa Leslie Wolfson, della University of Connecticut Health Center, a Farmington. I ricercatori in questo caso hanno esaminato un campione di 110 soggetti ultraottantenni, sottoposti a un ciclo di lezioni di Tai Chi. “I miglioramenti – riporta lo studio – sono statisticamente significativi e riguardano il controllo dell’equilibrio”.

 

Guarda il video di una lezione di Tai Chi by Carlo Bruno:

 

 

 

 

Share

LEGGI ANCHE

Area forza McFIT Piacenza

La catena tedesca di fitness club low cost McFIT, che in Europa conta 250 palestre, dislocate in 5 paesi e frequentate da 1,5 milioni di abbonati, il 16 giugno scorso ha fatto il suo debutto a Piacenza, al secondo piano di Palazz

App Anytime Workouts

Anytime Fitness, il brand statunitense che identifica più di 3.500 club dislocati in 30 paesi frequentati da più di 3 milioni di soci, ha recentemente lanciato la nuova

Forza e muscoli

La convinzione che le persone in età avanzata non possano svolgere allenamenti ad alta intensità è diffusa nel settore dell'esercizio fisico, pur essendo profondamente sbagliata.

Lezione indoor cycling

Un nuovo marchio di boutique del fitness, dedicato all'indoor cycling, ha recentemente fatto il suo debutto a Londra.

Lezione Les Mills

Les Mills, brand neozelandese noto a livello internazionale per le sue attività di gruppo, ha recentemente raggiunto un accordo con l'azienda privata britannica Bruntwood in virtù del quale i dipendenti degli uffici di Manchester potranno mantene

Defibrillatore

I defibrillatori esterni automatici, resi obbligatori per legge nei luoghi dove si fa sport a partire dallo scorso 1 luglio, salvano la vita in 14 casi di attacco cardiaco su 15.