2012, anno europeo dell'invecchiamento attivo

2012, anno europeo dell'invecchiamento attivo big
l'iniziativa promossa da AGE Platform Europe per il miglioramento della qualità della vita della terza età

Il 2012 è stato proclamato Anno europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni. Un’occasione per tutti gli europei, settore fitness e sport in primis, per riflettere su come oggi, nel Vecchio Continente, si possa vivere restando attivi e in salute più a lungo.

Per i nati nel dopoguerra invecchiare restando attivi significa continuare ad avere un’occupazione mettendo la propria esperienza lavorativa a disposizione delle generazioni successive, così come continuare a svolgere un ruolo attivo nella società e vivere nel modo più sano e appagante possibile.

Questa importante iniziativa è promossa da AGE Platform Europe, network europeo composto da circa 165 organizzazioni che si rivolgono agli ultra cinquantenni rappresentando di fatto 30 milioni di cittadini europei.

Si tratta di un progetto ad ampio raggio che intende, tra le altre cose, contrastare la discriminazione, favorire l’occupazione, la protezione e l’inclusione sociale, nonché il miglioramento delle condizioni di salute e della qualità di vita di questa grande fetta di popolazione matura.

Share

LEGGI ANCHE