Active Uprising mette in moto Manchester

Autore: 
Redazione
Lunedì, Giugno 25, 2018
La prima edizione di Active Uprising, organizzata da ukactive, dal 21 al 23 giugno scorsi ha celebrato l'attività fisica con diverse iniziative il cui fine era diffondere la cultura del movimento

Gli operatori del fitness e dello sport del Regno Unito hanno fatto quadrato nell'ambito della prima edizione dell'iniziativa Active Uprising, letteralmente "Insurrezione Attiva", organizzata da ukactive e consistente in tre giornate di celebrazione dell'attività fisica.

Dal 21 al 23 giugno scorso ha riunito, nella contea metropolitana Greater Manchester, più di 1.000 decision maker nel corso di un festival che ha dato spazio all'analisi, al dibattito, al networking e, non meno imporrante, all'azione. Il fitto programma dell'evento prevedeva anche la Active Uprising Conference i cui interventi sono stati tenuti da imprenditori, politici e giornalisti di spicco.

Anche l'innovazione e la tecnologia hanno avuto un ruolo rilevante nel corso dell'evento con la competizione dal vivo che ha visto confrontarsi i più sovversivi sviluppatori di soluzioni hi-tech applicate al fitness nell'ambito del programma di accelerazione d'impresa ActiveLab Start-up.

Sul fronte dell'azione, nelle giornate del 22 e 23 giugno Active Uprising ha mobilitato scuole, aziende e strutture ricreative di Greater Manchester, proponendo gratuitamente diverse attività che hanno messo in moto migliaia persone.

Anche il Manchester City FC, nota società calcistica della Premier League britannica, ha aderito all'iniziativa aprendo le proprie porte ai bambini. Lo ha fatto ospitando l'evento 10@10 (nella foto), svoltosi all'Etihad Campus, la nuova accademia del club costata diversi milioni di sterline, che ha incoraggiato i più piccoli a svolgere 10 minuti di esercizio fisico alle 10 del mattino. Un modo per avviarli a uno stile di vita fisicamente attivo.

 

 

 

Share

LEGGI ANCHE

Cervelli

Un'équipe di ricercatori del Centro studi e ricerca in Neuroscienze Cognitive dell’Università di Bologna (Dipartimento di Psicologia - Campus di Cesena) ha messo a punto una nuova tecnica non invasiva che consente di alterare le connessioni tra diverse ar

KAB Kataklò Aerial Barre

Giulia Staccioli, finalista olimpica a Los Angeles 1984 e Seoul 1988 nella ginnastica ritmica, ex membro della nota compagnia teatrale di ballerini-acrobati Momix, dal 1995 dirige Kataklò, compagnia rinomata in ambito internazion

Foto di gruppo workshop "Train Clean to Feel Good"

L'utilizzo di sostanze illegali, molto pericolose per la salute, è molto diffuso anche tra i non professionisti del fitness e dello sport che fanno ricorso al doping per essere più forti, più muscolosi, più asciutti.

Coreogasm

No, non è uno scherzo. Il workout che contribuisce a migliorare la vita sessuale esiste davvero e si chiama Coregasm.

Palestra flessibile

Aperta 24 ore su 24, 7 giorni su 7. In una parola: flessibile. È questa la palestra del futuro, o per meglio dire, del presente.

Skateboarding Pilates

Dimenticate Rodney Mullen o Tony Hawk perché in questo caso, l’obiettivo non è imparare a fare un heelflip o un ollie. Qui si rafforzano i muscoli, si tonifica il corpo, si lavora sulla resistenza e si migliora l’equilibrio.