Coronavirus: il nuovo decreto estende le limitazioni a tutta Italia

Logo Presidenza del Consiglio dei MInistri
Autore: 
Redazione
Martedì, Marzo 10, 2020
Il premier Giuseppe Conte ha firmato il decreto in vigore da oggi che estende a tutta Italia le limitazioni nelle aree più colpite e sospende gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi sia pubblici sia privati.

Ieri sera il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato il nuovo provvedimento per l’emergenza Coronavirus, ovvero il decreto, soprannominato dallo stesso Conte  #iorestoacasa, che estende a tutta Italia le limitazioni nelle aree più colpite. Il testo è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale e da oggi sono in vigore le nuove misure.

Ora non ci sono più "zona rossa", "zona 1” e “zone 2": tutta l'Italia è zona protetta. Sono ora vietati gli spostamenti su tutto il territorio nazionale, salvo motivazioni di natura lavorativa, necessità o salute. Il divieto degli assembramenti si applica sia all'aperto sia nei locali chiusi.

Come noto, il decreto sospende gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi sia pubblici sia privati.

Scarica il decreto

PDF scaricabile: 
Share

LEGGI ANCHE

Edoardo Cognonato

Organizzata da Editrice Il Campo sotto l'egida della rivista

COVID-19

L’emergenza Coronavirus ha effetti importanti anche sulle imprese che, in ottemperanza delle misure vigenti, sono tenute a riconfigurare la propria struttura organizzativa e la gestione delle prestazioni lavorative per assicurare la tutela della salute de

Centro sportivo

Nonostante difficile situazione attuale, le iniziative a tasso zero a sostegno dell’impiantistica sportiva degli Enti Territoriali sono ripartite a pieno regime.

Bambino con i gunatoni

Questa pandemia ha mostrato, con drammatica evidenza, l'importanza assoluta della salute, un bene senza il quale tutto il resto perde valore e significato.

Palestra

Finalmente è  stato pubblicato l’atteso decreto dell'Ufficio per lo sport che rende accessibile il Fondo destinato agli interventi a favore delle associazioni sportive e delle società sportive dilettantistiche.

Luca Florentino

Anche la comunicazione deve cambiare registro nell’era post Covid-19, specialmente guardando oltre la stagione estiva, alla vera ripartenza di settembre.