Cresce l’Europa del fitness

FIBO 2018
Autore: 
Redazione
Martedì, Aprile 17, 2018
L'edizione 2018 di FIBO, il principale evento espositivo a livello mondiale nel settore fitness e wellness, ha fatto registrare nuovi numeri da record e al tempo stesso fornito numeri interessanti sul mercato del fitness in Europa

L'edizione 2018 di FIBO, il principale evento espositivo a livello mondiale nel settore fitness e wellness, si è conclusa lo scorso 15 aprile registrando, ancora una volta, numeri da record: 143.000 visitatori provenienti da tutto il mondo e 1.133 aziende espositrici (1.019 nel 2017, +11,1%), su una superficie espositiva di 160.000 metri quadrati. 645 dei 1.133 espositori non erano tedeschi, confermando la spiccata internazionalità dell'evento, e di questi 43 erano italiani, a conferma di un settore nazionale in ripresa anche sul fronte delle aziende.

L'11 aprile, ovvero il giorno prima dell'inizio di FIBO, si è svolta la 5a edizione dello European Health & Fitness Forum (EHFF), organizzato da EuropeActive, che ha registrato la partecipazione di 400 operatori del settore. È stata, ancora una volta, l'occasione per fornire dati sul mercato europeo dei fitness-wellness club, il cui giro d'affario ha raggiunto, nel 2017, i 26,6 miliardi di euro (+1.9% rispetto al 2016), confermandosi il principale mercato al mondo, con circa 60 milioni di persone che frequentano un club (+ 3,9% rispetto al 2016). Sono questi i principali dati emersi dallo European Health & Fitness Market Report 2018, condotto da EuropeActive and Deloitte, dal quale si viene inoltre a sapere che la Germania è il maggiore mercato del fitness del Vecchio Continente con 10,61 milioni di iscritti  (10,08 nel 2016) a citca 9.000 club presenti sul territorio nazionale. E stando alle previsioni di Deloitte, entro il 2025 questo numero dovrebbe raggiungere quota 14 milioni, corrispondente al 17% dell'intera popolazione.

 

 

Share

LEGGI ANCHE

Campo da gioco polifunzionale

L’articolo 13 del decreto n.

Di Maio, Conte, Giorgetti

 

Bambino in piscina

All’inizio della scorsa estate, Mauro Migliorini, sindaco del piccolo comune di Asolo - poco più di 9.000 abitanti, sulle colline bellunesi - ha conquistato titoli e pagine sui principali quotidiani nazionali per via di un divieto che ci ha fatto fare un balzo sulla sedia.

The Mirai

Rainer Schaller (nella foto sotto), fondatore, socio unico e CEO di McFIT, network internazionale di club low cost presente anche in Italia, ha recentemente ceduto la gestione operativa del core business aziendale al COO Vito Scavo.

Palestra flessibile

Aperta 24 ore su 24, 7 giorni su 7. In una parola: flessibile. È questa la palestra del futuro, o per meglio dire, del presente.

Persone che fanno fitness

Un progetto dell’Unione Europea, promosso da EuropeActive in collaborazione con ANIF e