Fitness, la nuova frontiera del welfare aziendale

Fitness per dipendenti, la nuova frontiera del welfare aziendale
Autore: 
A cura della Redazione
Giovedì, Luglio 8, 2021
Particolarmente nel periodo post lockdown, il fitness sta diventando la nuova frontiera del welfare aziendale, quei servizi, cioè, che le aziende più lungimiranti mettono a disposizione dei propri dipendenti, consapevoli che un lavoratore soddisfatto è assai più produttivo di un lavoratore stanco, stressato e scontento.

Asili nido per i figli dei dipendenti, lavasecco, cibo take away. E ora, il fitness. E’ questa, infatti, la nuova frontiera del welfare aziendale, quei servizi, cioè, che le aziende più lungimiranti mettono a disposizione dei propri dipendenti, consapevoli che un lavoratore soddisfatto è assai più produttivo di un lavoratore stanco, stressato e scontento.

Una tendenza che, come molte altre, la pandemia ha sospinto in avanti, sedimentando la consapevolezza, anche nelle menti più recalcitranti, che l’attività fisica è un ingrediente fondamentale della formula per la buona salute. Secondo l’ultimo Rapporto Istat sulla pratica sportiva, prima del Covid, in Italia, oltre 20 milioni di persone praticavano uno o più sport con continuità (24,4%) o almeno saltuariamente (9,8%). Nella fase post lockdown, le prenotazioni dei corsi online offerti dalle palestre sono cresciute dell’11%, in controtendenza con quelle di corsi in sede, e secondo i dati di ComScore, citati dall’agenzia Askanews, “il numero delle visite a siti web o app di dieta o fitness in Italia ha raggiunto picchi fino al +133%”.

Boom anche degli sport indoor, tra cui il cilclismo, il fitness e il running, come anche della richiesta di attrezzature fitness e articoli sportivi. E qui entrano in gioco le aziende che sempre più di frequente mettono a disposizione dei propri dipendenti una palestra, un abbonamento a un club magari vicino alla sede di lavoro o – novità post lockdown – un abbonamento digitale per un corso di fitness online.

Un esempio è la piattaforma-community Doomore, che offre un palinsesto di attività molto variegato, dallo yoga e il pilates all’aeroboxe, con un supporto tecnico 24/7. E per quanto riguarda le imprese, in particolare, offre a tutte le aziende che hanno particolarmente sofferto le restrizioni imposte dalla pandemia la possibilità di organizzare dei percorsi di fitness dedicati (dal crossfit allo yoga, dalla boxe al pilates) per i propri dipendenti, permettendo loro di tenersi in forma e riprendere a socializzare.

Share

LEGGI ANCHE

Gold's Gym Milano

Un club progettato prestando grande attenzione alla

Piscina

È stato pubblicato il

Allenamento con Altis

Si chiama Altis il dispositivo p

Gruppo Istruttori David Lloyd

La catena di club britannica

Gunnar Peterson e David Beckham

Si chiama DB45 la nuova attività cardio lanciata dal network F45 Training e ispirata agli allenamenti della

 Key-note-speaker IHRSA 2022

L’edizione 2022 dell’IHRSA Annual International Convention & Trade Show si terrà a Miami Beach (nella foto in basso) il 22, 23 e 24 giugno prossimi, a tre anni di distanza dall’ultima volta in presenza.