Fitness outdoor e home fitness fanno crescere gli iscritti ai club

Fitness outdoor
Autore: 
Redazione
Venerdì, Ottobre 18, 2019
Nell’ultimo biennio, il settore del wellness è cresciuto del 12,8% e anche il comparto composto dai fitness club ha registrato un incremento significativo per numero di iscritti (+ 18% negli ultimi 5 anni) e ricavi complessivi (+ 34%). Una crescita alimentata anche dalle attività svolte all’aperto e in ambito domestico.

Negli ultimi due anni, a livello globale, il settore del wellness, dunque tutti i tanti prodotti, servizi e  attività che vi rientrano, ha registrato una crescita del 12,8%. È quanto emerge dall’approfondita ricerca 2018 Global Wellness Economy Monitor del Global Wellness Institute.

Lo studio mostra che il wellness è un settore ad alto potenziale che sta alimentando lo sviluppo di nuovi settori, come l’immobiliare wellness e il turismo wellness, e che anche comparti più consolidati, come quelli delle spa e delle terme sono in crescita. E lo stesso vale per il fitness, per quanto riguarda sia il settore composto dai club, sia i prodotti per l’home fitness e per le attività outdoor.

Numerosi operatori di club si sono accorti che i clienti che hanno la possibilità di allenarsi anche al di fuori del club tendono a restare fedeli per più tempo. La possibilità di allenarsi anche a casa, ad esempio, consente loro, nei periodi in cui, per molteplici ragioni, non riescono a frequentare il club, di mantenere uno stile di vita attivo. Al contrario, le persone che non frequentano il club per un certo lasso di tempo, nel corso del quale smettono di allenarsi, nel medio termine tendono ad abbandonare il club.

 

Home fitness

 

I dati raccolti da una recente indagine condotta da Allied Market Research lasciano prevedere che il segmento dell’home fitness registrerà, fino al 2025, una crescita media annuale pari del 3%, arrivando a raggiungere, a livello globale, un valore attestato intorno ai 5 miliardi di dollari. La stessa ricerca indica che il tasso di crescita delle attrezzature per i fitness club dovrebbe addirittura superare quello dell’home fitness: per il mercato dei prodotti professionali per i club è prevista una crescita media annuale pari al 4.2%, che consentirà di raggiungere, nel 2025, un valore superiore ai 6,5 miliardi di dollari.

Questi dati ribadiscono che i fitness club continuano a esser4e punto di riferimento essenziale per i consumatori, fungendo da wellness hub che, in virtù della propria competenza e professionalità, prescrive l’esercizio fisico. Inoltre, gli operatori si stanno rendendo conto che, in un epoca dominata dalla digital transformation, la fidelizzazione dei propri clienti a lungo termine implica l’attuazione di nuove strategie che mettano al centro il loro stile di vita, tanto all’interno del club quanto all’esterno. Grazie alle possibilità offerte dal digitale, i club stanno configurando nuovi modelli di business che prevedono servizi in grado di coinvolgere i clienti anche quando non frequentano. Ne è un esempio il Wellness on the go, la strategia promossa da Technogym che, grazie a un ecosistema digitale, unico nel settore, permette agli utenti di collegarsi al programma d’allenamento e ai servizi del proprio club ovunque e in ogni momento, sia sua attrrezzi Technogym, sia sul proprio smartphone.

Il recente studio Health Club Report 2018 condotto da IHRSA mostra chiaramente che anche il settore del fitness – fitness club classici e boutique – stia rispondendo favorevolmente alla crescita complessiva dei consumi legati al wellness e al maggiore coinvolgimento dei consumatori in programmi e attività inerenti l’esercizio fisico. Negli ultimi cinque anni, gli iscritti ai centri di fitness sono cresciuti del 18%, mentre gli iscritti alle boutique (studi specializzati) sono cresciuti del 121%. Nello stesso periodo, i ricavi totali del settore (fitness club commerciali + boutique/studio) hanno registrato una crescita del 34%, a testimonianza del fatto che i consumatori, oltre a essere interessati a prodotti per l’home fitness, sono sempre più alla ricerca di esperienze, programmi e servizi offerti dai club.

 

Share

LEGGI ANCHE

Umberto Miletto

Umberto Miletto – personal trainer capace di costruirsi una straordinaria notorietà con il proprio canale YouTube che, con oltre 94 milioni di visualizzazioni, è il canale italiano dedicato al fitness più seguito – parteciperà per la prima volta

Esterno Equinox Hotel New York

Equinox Fitness, nota azienda statunitense proprietaria di 106 club di lusso e delle boutique dedicate all’indoor cycling SoulCycle, ha recentemente inaugurato a New York l’ Equinox Hotel, all’interno di un gratt

Carmine Preziosi

Carmine Preziosi, uno dei massimi esperti di marketing e web marketing applicati anche al settore fitness e wellness, al Forum Club 2020 terrà il

Bambino obeso

L’obesità è una patologia sempre più diffusa fra gli italiani, sebbene nel nostro Paese non venga ancora considerata una malattia vera e propria e, dunque, spesso sottovalutata.

Umberto Miletto

La 21a edizione di ForumClub, il congresso internazionale ed expo di riferimento per gli operatori del settore fitness e wellness in Italia, si al Palazzo del Ghiaccio di Milano (ne

Adolescente al computer

Gli adolescenti italiani si muovono sempre meno: mediamente, l’81% dei ragazzi tra gli 11 e i 17 anni non svolge la quantità di attività motoria raccomandata, per la salute, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ovvero