Green fitness, un bell'esempio dal Regno Unito

Green fitness, un bell'esempio dal Regno Unito big
L'azienda britannica TGO ha realizzato più di 250 aree per l'allenamento outdoor dotate di attrezzi che raccolgono l'energia cinetica trasformandola in energia elettrica. L'iniziativa, il cui fine è anche facilitare l'accesso all'esercizio fisico, ha già ottenuto l'adesione di una città dello Yorkshire e il sostegno del Ministero della Salute britannico

The Great Outdoor Gym Company, azienda britannica sinteticamente nota come TGO e specializzata nella produzione di attrezzature per l’esercizio fisico svolto all’aperto, ha recentemente realizzato più di 250 aree per l’allenamento outdoor dotate di attrezzi robusti e resistenti ad acqua e umidità e, soprattutto, in grado di raccogliere l’energia cinetica prodotta da chi si allena e trasformarla in energia elettrica.

Queste installazioni rientrano nell’iniziativa pilota TGO Green Heart che ha ottenuto l’adesione di Kingston upon Hull, città dello Yorkshire, e il sostegno del Ministero della Salute britannico. L’obiettivo è installare un centinaio di palestre all’aperto all’anno per cinque anni affinché ognuna serva una comunità composta da circa 5.000 persone, favorendo l’accesso gratuito all’esercizio fisico. Una sorta di “patto di responsabilità” stimolato da quanto emerso da alcuni studi indipendenti che hanno evidenziato l’importanza delle palestre outdoor per consentire a tutti di avere accesso all’esercizio fisico, anche e soprattutto a persone svantaggiate dal punto di vista reddituale, culturale e del tempo a disposizione.

«Abbiamo deciso di attuare questa iniziativa – ha detto Georgie Delaney, direttrice creativa di TGO – per sfruttare la grande quantità di energia che le persone producono allenandosi, in un momento in cui il mondo sta affrontando una crisi energetica. Le Green Gym sono un ottimo modo per tenersi in forma e aiutare il pianeta»

La palestra allestita nel parco Shaw, polmone verde di Kingston upon Hull, è stata dotata degli strumenti per la misurazione dell’altezza e del peso e la configurazione della scheda d’allenamento, così come del Power Display Wall che, oltre a riportare le linee guida dello UK Chief Medical Officer in merito ai livelli di attività fisica, mostra l’energia prodotta dalla struttura che al momento è sufficiente per illuminare la palestra a cielo aperto dopo il tramonto. L’energia elettrica prodotta verrà presto convogliata nei vicini caseggiati o addirittura alla National Grid, multinazionale che gestisce l’erogazione di gas ed elettricità. Questa “open air gym” è dotata di cross trainer, biciclette di ogni tipo, strumenti per la misurazione dell’indice di massa corporea e tutto ciò che serve per incoraggiare la comunità ad assumere uno stile di vita attivo, improntato alla salute.

Per raggiungere l’obiettivo di servire circa 5.000 persone bisognerà produrre 1 Kilowatt al giorno. Una bella sfida per produrre energia pulita e benefica per tutti.

Share

LEGGI ANCHE

Ragazzo in palestra

Dopo la lunga chiusura imposta dall’emergenza Coronavirus, diversi sondaggi mostrano che un gran numero di iscritti ai club statunitensi e di altri paesi ha ripreso a frequentare il proprio club e molti altri si ripropongono di farlo non appena possibile, mentre altri studi, cond

Stralcio copertina e-book

Tra i nuovi e-book pubblicati da Editrice Il Campo figura Facebook Fitness Strategy di Carmine Preziosi, una guida pratica rivolta agli operatori di fitness club e centri sportivi per gestire in modo efficace la comunicazione attraverso Facebook.

Corso di fitness

ANIF - Eurowellness continua a monitorare l’andamento delle frequenze nei club successive al lockdown, osservando così l

Rainer Schaller

RSG Group GmbH, il colosso tedesco fondato da Rainer Schaller (nella foto) proprietario del networks

Stralcio locandina web conference

Nell’ambiti degli ANIF Talks, mercoledì  15 luglio,  alle 15.30, si terrà, in diretta, la web conference che vedrà protagonista Roberto Angeletti, titolare Fitway, società di consulenza rivolta al mondo dello sport, del

Cardiofitness in palestra

Un recente studio coordinato dal professor Zhen Yan della Facoltà di Medicina dell’Università della Virginia ha evidenziato che svolgere esercizio fisico con regolarità può ridurre il rischio di soffrire della sindrome da distress respiratorio, u