Il “Decreto del fare” elimina l'obbligo di certificazione sanitaria per lo sport amatoriale recentemente introdotto dal “Decreto Balduzzi”

Il "Decreto del fare" elimina l'obbligo di certificazione sanitaria per lo sport amatoriale recentemente introdotto dal "Decreto Balduzzi" big
L’emendamento dei senatori Francesca Puglisi e Stefano Vaccari, approvato lo scorso 9 agosto, abroga l’obbligo di certificazione per l’attività ludico-motoria e amatoriale previsto dall’art.7, comma 11, del DL 158 del 2012

Il “Decreto del fare”, approvato il 9 agosto in via definitiva dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il 20 agosto scorso, ha eliminato l’obbligo della certificazione sanitaria per le attività amatoriali e ludico-motorie introdotto dal Decreto Balduzzi. Di fatto si ritorna alla disciplina previgente in materia di certificazione per le attività sportive. Permane l’obbligo della dotazione, entro trenta mesi, del defibrillatore.

«Abbiamo eliminato tutti gli effetti perversi del Decreto Balduzzi sullo sport con il Decreto del fare» ha commentato Filippo Fossati, deputato del Partito Democratico ed ex presidente dell’Unione italiana sport per tutti (Uisp) al termine della conferenza stampa di presentazione, tenutasi a Montecitorio, della proposta di legge che prevede semplificazioni burocratiche e un particolare regime fiscale per le associazioni sportive.

Grazie all’emendamento dei senatori PD Francesca Puglisi (Capogruppo PD VII Commissione Senato) e Stefano Vaccari è stato abrogato l’obbligo di certificazione per l’attività ludico-motoria e amatoriale previsto dall’art.7, comm 11, del DL 158 del 2012.

Di seguito lo stralcio dell'art. 42 bis (Ulteriore soppressione di certificazione sanitaria):

1 - A fine di salvaguardare la salute dei cittadini promuovendo la pratica sportiva, per non gravare cittadini e Servizio Sanitario Nazionale di ulteriori e onerosi accertamenti e certificazioni, è soppresso l’obbligo di certificazione per l'attività ludico-motoria, giovanile e amatoriale prevista dall'art. 7 comma 11 del DL 13 settembre 2012 n. 158 convertito con modificazioni, dalla Legge 8 novembre 2012 n. 189 e dal Decreto del Ministero della Salute 24 aprile 2013 (Legge Balduzzi), pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 169 del 20 luglio 2013.

2- Rimane l'obbligo di certificazione presso il medico o pediatra di base per l'attività sportiva non agonistica. Sono i medici o i pediatri di base attualmente a stabilire dopo anamnesi e visita se i pazienti necessitano di ulteriori accertamenti come l'elettrocardiogramma.

Share

LEGGI ANCHE

McFIT

Da fitness club a centro sportivo del futuro è il titolo della general session che si terrà mercoledì 13 febbraio 2019 nella sala Italia del Palazzo dei Congressi dalle 14.30 alle 15.30, nell'ambito d

Max Calderan

Nell'ambito della ventesima edizione di ForumClub, Max Calderan, esploratore estremo detentore di dodici record mondiali - insignito della Medaglia al Valore civile dal Presidente della Re

Bambini giocano a calcio

Un nuovo disegno di legge in materia di sport è stato presentato al Senato il 30 gennaio scorso e tra i fautori figura il Senatore Caudio Barbaro (nella foto sotto), Senatore della Lega e presidente dell’Ente di Promozione Sportiva

 Roberto Tiby

L'edizione 2019 di ForumClub – il Congresso Internazionale ed Expo che si terrà alla Fiera di Bologna e nell'attiguo Palazzo dei Congressi  il 13, 14 e 15 febbrai

dj-set in palestra

Oggi è difficile immaginare l’allenamento senza il giusto sottofondo musicale. E ancora una volta la Grande Mela fa parlare di sé, lanciando un nuovo trend nel mondo del fitness. Musica, luci stroboscopiche, una pista a disposizione e un piedistallo per il dj-set.

Sessione Congresso ForumClub 2016

ForumClub, l'evento di riferimento per gli operatori italiani del settore fitness e wellness, celebrerà il suo ventesimo anniversario con un'edizione memorabile, che andrà in scena, in concomitanza con l'undicesima di