Il fitness non dorme mai

High5 McFIT
Autore: 
Redazione
Giovedì, Giugno 22, 2017
Il settore che ruota intorno all'esercizio fisico, al benessere e alla salute non smette di rinnovarsi per guardare al futuro con fiducia, puntando tanto sull’innovazione, anche tecnologica, quanto sulla saggia conservazione dei suoi punti di forza

I primi sei mesi dell’anno, nel corso dei quali sono andati in scena i principali eventi espositivi, hanno mostrato un settore più vivo che mai, che si rinnova per non farsi cogliere impreparato da un futuro che, in quest’epoca ad alta velocità, diventa presente in un attimo, portando con sé nuove sfide e opportunità.

 

Avanti a tutto functional

L’allenamento funzionale, al quale abbiamo dedicato particolare attenzione sulle pagine della rivista Il Nuovo Club, continua a dettare la sua legge. Lo fa assumendo forme sempre nuove, lasciandosi contaminare e contaminando a sua volta, moltiplicando le sfaccettature del prodotto fitness, favorendo la nascita di nuovi format, d’allenamento e di club. Il training in sospensione ne costituisce sicuramente una delle espressioni di maggior successo, come testimoniato dalla diffusione planetaria del TRX  (che ha presentato TRX Box, il nuovo spazio attrezzato, chiavi in mano, dedicato al functional training), ora affiancato da proposte più “elastiche”, nel senso letterale del termine. All’ultima edizione di RiminiWelness si sono viste imbracature che, grazie ai cavi elastici ai quali sono assicurate, conferiscono una sorprendente dinamicità e variabilità agli allenamenti, così come nuove fasce elastiche, inanellate tra loro, impiegabili anch’esse per una vastissima gamma di esercizi le cui intensità e finalità sono pressoché infinite.

 

Il fitness diventa hi-tech

Se il functional training esprime un ritorno, talvolta nostalgico, all’origine del movimento, alla ginnastica che fu, la tecnologia, che ha l’ambizione di ritagliarsi un ruolo sempre più importante anche nel mondo del fitness, funge da telescopio puntato sull’avvenire. Sono sempre più numerose le aziende che guardano al futuro scommettendo sulle molteplici soluzioni hi-tech. Technogym addirittura punta sull’intelligenza artificiale per automatizzare il coach, per aggiungere efficienza e flessibilità all’assistenza tecnica e non solo. La tedesca e-gym, che si è presentata al mercato italiano per la prima volta in occasione dell’ultima edizione di RiminiWellness, propone una linea di attrezzi ad alto contenuto tecnologico, in grado di guidare e monitorare costantemente  l’allenamento, memorizzandone e analizzandone i dati per massimizzarne l’efficacia, così come di alimentare la motivazione tramite la componente social.

Tecnobody, azienda che ha la tecnologia nel suo DNA, ha rilanciato presentando una novità senza precedenti: il Digital Wall, una sorta di “specchio hi-tech interattivo”. Si tratta di uno schermo che, grazie a una speciale telecamera connessa a un sofisticato software, è in grado di visualizzare e correggere, in tempo reale, l’esercizio svolto dall’utente, sia a corpo libero sia con l’ausilio di attrezzi e accessori. L’azienda bergamasca ha inoltre svelato il sistema  Light G, in grado di ridurre, fino all’azzeramento, gli effetti della forza di gravità su chi sta correndo, riuscendo a simulare anche l’attività svolta in acqua, aprendo nuovi scenari nell’ambito sia del fitness sia della riabilitazione.

E non mancano nemmeno gli anelli di congiunzione tra funzionale e tecnologia. Ne è un esempio lampante Reaxing - di cui diamo approfondita notizia in questo e nei due precedenti numeri della rivista -, la linea di attrezzi distribuita da Matrix che porta l’esercizio funzionale in una nuova dimensione, quella dell’interferenza motoria improvvisa che si traduce in maggiore efficacia.

Un altro esempio del connubio funzionale-tecnologia è costituito dalle pavimentazioni e dalle pareti dotate di led e interattive, come quelle proposte da Paviflex, che presentiamo nella rubrica novità e tecnologie.

E con FlitFit gli allenamenti svolti in palestra, con i propri trainer preferiti, corrono sul web, grazie allo streaming, in diretta e on demand, consentendo agli operatori del settore di creare eventi, intercettare nuovi clienti grazie alla Rete e competere ad armi pari con altri operatorio, colossi compresi. Una soluzione che mantiene costante il legame tra utenti e club, allargando i loro orizzonti.

 

Conferme e grandi novità

Rimini ha confermato la forza del fenomeno EMS Training - capitanato, anche in Italia, da Miha Bodytec (rappresentato da Interfit) che ha presentato l’EMS Training Academy della quale diamo notizia in altra parte della rivista - così come l’affermazione del controllo della frequenza cardiaca applicato alle attività di gruppo, ovvero Uptivo di Thinkerly, la piattaforma fitness di monitoraggio cardiaco  che oltre a massimizzare l’efficacia e la sicurezza dell’allenamento ha un importante effetto motivazionale. I padiglioni del quartiere fieristico malatestiano hanno inoltre confermato la forza delle attività di gruppo che, con la consueta gioiosa energia, hanno messo in moto migliaia di appassionati, come nel caso della novità Strong by Zumba che coniuga l’allenamento a intervalli, ad alta intensità, alla motivazione indotta dall’impiego di musica perfettamente sincronizzata

E sempre a Rimini, Canali ha presentato una grande novità: la linea di attrezzi per la forza privi di pacco pesi che coniugano, per la priva volta, l’allenamento auxotinico a quello posturale. Grazie a un sistema a “rotazione posturale” il carico aumenta in maniera proporzionale all’accorciamento del muscolo, permettendo all’utente di migliorare i suoi punti di debolezza con un reclutamento muscolare totale, un po’ come se utilizzasse degli elastici che provocano contrazioni progressive.
Gli attrezzi Canali System si muovono insieme a chi li utilizza, accompagnando il movimento del corpo, in particolare del bacino, proteggendo le articolazioni e la colonna vertebrale. Un metodo che utilizza esclusivamente il peso del corpo con carichi che variano dal 2 al 300%. Una soluzione a dir poco innovativa che non rinuncia alla tecnologia con la versione che, tramite l’impiego di un’apposita telecamera e della realtà aumentata, controlla la postura, massimizzando l’efficacia e la sicurezza dell’allenamento.

 

Share

LEGGI ANCHE

Uomo dubbioso

La situazione che sta vivendo lo sport nazionale in questo tardo autunno del 2020 non ha precedenti. L’attività è, di fatto, bloccata e, al momento, non si è in grado di prevedere se e in che condizioni potrà riaprire.

Locndina video-intervista David Mariani

Un nuovo appuntamento con le videointerviste di ForumClub ai protagonisti del settore fitness proposte, in prima visione, sulla pagina Facebook dell'evento.

Allenamento a corpo libero

Subito dopo l’attesa emanazione del nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, avvenuta ieri, ANIF-Eurowellness ha giustamente sottolineato che il provvedimento governativo conferma che le

giocatori in campo

Il Dpcm contenente le nuove misure relative al contrasto della diffusione del coronavirus è stato firmato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e dal ministro della Salute, Roberto Speranza, e avrà validità per i prossimi 30 giorni, ovvero fino a venerdì 13 novemb

Mascherina sanitaria

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto-legge 7 ottobre 2020, n. 125, che stabilisce la proroga al 31 gennaio 2021 della dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19.

Locandina Let's Be Active 2020

Let’s #BeActive, la campagna di sensibilizzazione per contrastare la sedentarietà che promuove lo