Il futuro dell’allenamento è già qui: la resistenza pneumatica nel fitness

Attrezzo Keiser a resistenza pneumatica
Lunedì, Giugno 18, 2018
Keiser presenta la linea di attrezzi che sostituisce il classico pacco pesi con un innovativo sistema ad aria compressa. Le macchine sono dotate di un piccolo cilindro pneumatico grazie al quale la resistenza arriva a produrre oltre 250 kg di forza con soli 4 kg di massa in movimento. Come in un lavoro con i pesi, l’aria fornisce resistenza "attiva e passiva" ma con una significativa riduzione degli impatti articolari presenti al momento dell'accelerazione e rallentamento del peso

In base ad alcune leggi fondamentali della fisica, un chilogrammo non è sempre un chilogrammo. Quando si pensa al ferro, sotto forma di bilanciere o pila di pesi, si immagina che esso rappresenti una particolare resistenza. Così è, ma solo quand’è fermo o si muove a una velocità costante. Una volta in movimento, i cambiamenti della velocità del movimento modificano anche questa resistenza. Molto prima che l'uomo pensasse alle macchine da palestra, la dimostrazione di Newton (forza = massa x accelerazione) rappresentò una sfida per tutti i progettisti di macchine a resistenza variabile, compreso Arthur Jones che nelle sue Nautilus, per ridurre le forze dell’accelerazione quasi a zero, non potendo ridurre la massa (il ferro rappresentava la sua forma di resistenza), chiese a chi si allenava di farlo a una velocità tra i 2 e i 4 secondi.

 

Allenamento

 

Sapendo che nelle prestazioni atletiche la velocità è essenziale, Keiser ha scelto di fare il contrario e ha eliminato la pila dei pesi a favore dell’aria. Con un piccolo cilindro pneumatico di 20 centimetri di diametro, la resistenza pneumatica arriva a produrre oltre 250 chilogrammi di forza con soli 4 chilogrammi di massa in movimento. Il cuore del sistema è un compressore che fornisce una fonte d’aria compressa alla macchina. Premendo il pulsante destro (+) l'aria passa dal compressore al cilindro; più a lungo si tiene premuto il pulsante più aria entra nel cilindro e più aumenta la forza che produce. Una volta raggiunta la resistenza desiderata, lasciando il pulsante l’aria viene intrappolata nel cilindro. Durante l’allenamento, per rilasciare l’aria e ridurre la resistenza basta tenere premuto il pulsante sinistro (-).

La tecnologia pneumatica Keiser, usata da vent’anni in tutto il mondo da sportivi, preparatori atletici, squadre di calcio e centri di riabilitazione, è stata riconosciuta come uno dei contributi più significativi del XX secolo. Una soluzione perfetta per un allenamento muscolare intenso e attento alle articolazioni e al tessuto connettivo. Keiser entra nel mondo del fitness per permettere a chiunque di allenarsi in modo sicuro e performante.

 

Per maggiori informazioni: www.xfitness.it

 

 

 

 

Share

LEGGI ANCHE

Attrezzi Powerfit

Powerfit, storico produttore di attrezzature professionali per palestre, inizia la propria attività nel 1985 e per molti anni si distingue come una delle migliori aziende italiane del settore.

D-WALL TecnoBody

È passato meno di un anno dal lancio sul mercato dello specchio digitale D-WALL di TecnoBody e decine di palestre e studi di personal training hanno rivoluzionato la propria proposta di allenamento rivolta a clienti sportivi e non, in tutto il mondo.

Byteware

Byteware, produttrice del software gestionale per il fitness TO.M.M.YS., annuncia di avere realizzato, prima azienda del settore in Italia, un innovativo sistema integrato di invio e gestione di notifiche push per l’app My iClub, disponibile per

Trainer con cliente

Inserire un’area metabolica EMS nel club significa differenziarsi con un servizio innovativo, aumentare la spesa media degli iscritti, consentire ai clienti di ottenere risultati in tempo più brevi e conquistare sia i sedentari sia gli atleti professionisti con protocolli EMS su

 Technogym Biocircuit

Technogym lancia Biocircuit, il nuovo metodo d’allenamento a circuito consistente in un workout personalizzato, della durata di 30 minuti, grazie al quale è possibile raggiungere gli obiettivi desiderati in tempi brevi.

Circuito Switching

Il processo di invecchiamento determina una ridotta forza muscolare e una crescente instabilità posturale, che porta all’insorgenza di patologie degenerative a carico dell’apparato locomotore. In risposta a questo processo occorre sviluppare massa muscolare.