L’altra faccia dello sport: il turismo

Autore: 
A cura della Redazione
Venerdì, Ottobre 5, 2018
Un giro d’affari di 6,3 miliardi di euro, 10 milioni di viaggi, 60 milioni di pernottamenti in strutture ricettive italiane, una spesa in Italia di oltre 1,5 miliardi. Senza dimenticare che un italiano su quattro sceglie la meta delle proprie vacanze anche in virtù dell’offerta sportiva: sono questi i numeri del turismo sportivo in Italia.

Un giro d'affari pari a 25 miliardi di euro. Tanto vale lo sport in Italia, secondo i dati presentati in occasione della tavola rotonda 'Il turismo sportivo tra impresa e sviluppo' di Federturismo Confindustria e CsaIn (Centri sportivi aziendali e industriali), organizzata all’interno del Wst Show, la prima Fiera del Turismo Sportivo e Accessibile.

Solo per ragioni sportive, infatti, in Italia si muovono oltre 11 milioni di persone, mentre a 60 milioni ammontano i soldi spesi per il pernottamento nelle strutture ricettive del territorio nazionale. Sfruttato a dovere, quindi, lo sport potrebbe rappresentare un punto di forza in termini di competizione turistica per una qualsivoglia località nostrana. Tuttavia, se si escludono regioni come il Trentino Alto Adige, il Veneto e l’Emilia Romagna, che dello sport hanno fatto una bandiera, l’Italia non sembra aver ancora dedicato la giusta attenzione al business che ruota attorno al turismo sportivo.

“Lo CsaIn, nella sua qualità di ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni e dal Cip - sostiene Luigi Fortuna, presidente di CsaIn -, nella sua dimensione nazionale e internazionale ogni anno mobilita circa 500.000 persone protagoniste di attività sportive, culturali, e più in generale del tempo libero. In sede di Comunità europea si ricorda ancora l''organizzazione Csain dei campionati europei invernali Efcs (European federation for company sport) di Cortina 2016 e dei Giochi estivi (Efcs) di Riccione del 2015 che per 4 giorni hanno visto la presenza di oltre 7000 persone provenienti da tutta Europa".

Share

LEGGI ANCHE

Studio Safe Sweat di Vancouver

Il marchio Safe Sweat ha fatto il suo ingresso nel mercato del fitness nordamericano lo scorso 22 agosto a Vancouver

Studio Barry's

Sacerdote durante la messa

Il parroc

Giampaolo Duregon

Il 28 settembre scorso il Consiglio dei

Srealcio copertina 12 Strategie vincenti per Fidelizzare i clienti!

12 Strategie vincenti per Fidelizza

Formatore in aula

Grazie ai