L'ufficio diventa palestra

Monkey bar
Autore: 
Redazione
Venerdì, Giugno 23, 2017
Una società tailandese di consulenza informatica ha trasformato la sua sede in uno spazio dedicato all'esercizio fisico e alla socializzazione

Inteltion, azienda tailandese che opera nel settore della consulenza informatica, si distingue per una sede davvero unica, denominata "The Inteltion Office" e sviluppata su una superficie di 170 metri quadrati.

 

The Inteltion Office

 

I 60 dipendenti normalmente lavorano nelle aziende dei clienti nelle quali si prendono cura dei loro dispositivi informatici. Si trovano dunque in sede solo per attendere nuovi incarichi o nuovi progetti. Per questa ragione, non hanno bisogno di postazioni fisse, ma semplicemente di un computer portatile. Il movimento è così diventata una delle principali caratteristiche di questa innovativa realtà, dotata di spazi per gli incontri con i clienti, le selezione di nuove risorse umane e, soprattutto, destinati alla socializzazione e all'attività fisica per contrastare la sedentarietà tipica della vita da ufficio.

La struttura, dotata di dispositivi per lo stretching e altri attrezzi per l'esercizio fisico come la fitball e il sacco da pugilato, è suddivisa in diverse aree che si distinguono per la difficoltà delle attività, la più intensa delle quali è sicuramente quella che si svolge utilizzando la monkey bar, ovvero la struttura metallica dotata  di barre disposte a binario impiegabile per avanzare con le braccia mantenendo le gambe sospese da terra.

Share

LEGGI ANCHE

Più  corsi ibridi e soluzioni multiservizio, è il fitness del futuro

Nonostante la pandemia abbia cambiato radicalmente le nostre abitudini quotidiane, privandoci di spazi come palestre, piscine e cinema per rinchiuderci in casa, 9 persone su 10 non intendono rinunciare all’attività fisica.

Ragazza sorridente in palestra

Pensare positivo per sentirsi meglio e rimanere ‘puri’. È’ il credo di un nuovo stile di vita nato, come spesso accade, negli Stati Uniti e dilagato in poco tempo in mezzo mondo, Italia compresa. Come funziona?

Studio Coldiretti

Che durante il lockdown di marzo il cibo avesse sostituito in larga parte quella socialità che, in una lontana epoca pre-Covid, ci teneva impegnati nelle ore extra-lavorative ce n’eravamo accorti: tutto d’un tratto, spaghetti e ciambelloni avevan

Londra

Le palestre avrebbero dovuto restare aperte nel Regno Unito.

Berlino

Un’azione legale collettiva contro il lockdown di un mese e la conseguente chiusura di palestre, piscine e attività ludiche.

Ragazza in palestra

La decisione presa con l’ultimo DPCM riguardo a palestre e piscine, e di fatto rinviata alla prossima settimana, ha creato una frattura all’interno del Comitato Tecnico Scientifico, segno – commenta Fiorenza Sarzanini nell’