Mercato europeo del fitness in rapida ripresa

Ragazza in palestra
Autore: 
A cura della Redazione
Giovedì, Aprile 28, 2022
Lo European Health & Fitness Market Report 2022, studio di Deloitte e EuropeActive che luce sul mercato europeo del fitness, mostra che il settore si sta velocemente riprendendo dopo aver superato la fase più dura dell’emergenza coronavirus.

La nona edizione dello European Health & Fitness Forum (EHFF), svoltasi lo scorso 6 aprile all’interno del centro congressi della fiera di Colonia, il giorno prima che iniziasse l’edizione 2022, finalmente di nuovo dal vivo, di FIBO, è stata come di consueto l’occasione per presentare i principali risultati dello European Health & Fitness Market Report (EHFMR), lo studio annuale condotto da Deloitte in collaborazione con  EuropeActive per analizzare il mercato europeo del fitness, dal quale è innanzitutto emerso che nel corso del 2021 i club del Vecchio Continente hanno perso, a causa dei lockdown imposti dai governi per affrontare la pandemia, fino al 40% delle giornate operative. Tuttavia, i mesi di maggio e giugno dello scorso anno hanno coinciso, nella maggioranza dei paesi europei, con la definitiva riapertura e il progressivo allentamento delle restrizioni e delle misure di sicurezza.

Dallo European Health & Fitness Market Report 2022 – indagine condotta lo scorso gennaio coinvolgendo 11.000 persone in 19 paesi – si viene a sapere che nel 2021 il numero degli iscritti ai club europei è aumentato di circa 1 milione (+2%), passando da 55,2 milioni a 56,3 milioni, e che il numero di iscritti dei 20 maggiori operatori ha fatto registrare una crescita del 6% (+ 0,7 milioni, raggiungendo complessivamente quota 13,1 milioni). I tre marchi che hanno chiuso il 2021 con il maggior numero di iscritti sono stati Basic-Fit (2.220.000), RSG/McFit (1.691.000) e PureGym Group (1.635.000).

A causa delle prolungate chiusure, gli introiti complessivi hanno fatto registrare un calo dell’11,3% (17,1 miliardi di euro contro i 19,3 miliardi del 2020), mentre il numero di club è leggermente aumentato, passando dai 63.059 del 2020 ai 63.173 del 2021 (+0,2%).

Nel 2021, i 15 maggiori operatori hanno complessivamente registrato introiti pari a 3,1 miliardi di euro e sono avvenute 19 importanti operazioni di fusione e acquisizione che dimostrano l’interesse degli investitori nei confronti di un mercato più che mai vivo. Complessivamente, i dati emersi dallo studio mostrano che il settore si sta velocemente riprendendo dopo aver superato la fase più dura dell’emergenza coronavirus.

La versione integrale dell’edizione 2022 dello European Health & Fitness Market Report è acquistabile qui a 399 euro + IVA e a 199 euro + IVA per i soci EuropeActive.

 

 

 

 

 

 

Share

LEGGI ANCHE

Istruttrice in palestra

I

Palestra Green Jim

Studenti in un club Planet Fitness

Il network Planet Fitness, con l’iniziativa “High School Summer Pass”, offre agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado l’accesso gratuito a tutti i suoi

Scritta "Vegan" con vegetali

La sana alimentazione, associata al regolare svolgimento di attività

fitness tracker

Lo studio condotto negli Stat

Lampadina

Il grande rincaro del prezzo dell’en