Obesity Day 2017: alimentazione e stile di vita contro sovrappeso e obesità

Persone obese
Autore: 
Redazione
Giovedì, Ottobre 12, 2017
L'edizione 2017 dell'Obesity Day, campagna promossa dall'Associazione italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica per contrastare sovrappeso e obesità, propone il recupero e la valorizzazione dell’identità e delle diversità dei sistemi alimentari regionali

La diciassettesima edizione dell'Obesity Day, campagna di sensibilizzazione finalizzata alla prevenzione dell’obesità e del sovrappeso promossa dall’Associazione italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, sinteticamente ADI, si è svolta anche quest'anno, come sempre, il 10 ottobre.

Un'edizione 2017 che si pone un obiettivo chiaro e specifico: recuperare, e al tempo stesso valorizzare, l’identità e le diversità dei sistemi alimentari regionali in quanto modelli di alimentazione sostenibile e sana, basata sulla dieta mediterranea e sulla biodiversità agraria che presuppone.

Lo scorso 10 ottobre, nell'ambito delle iniziative promosse dall'Obesity Day, si è svolta la “giornata per il paziente” in 120 Centri di Dietologia ADI: il personale sanitario ha erogato gratuitamente interventi di sensibilizzazione, informazione ed educazione. Sono stati inoltre distribuiti questionari, materiale scientifico e divulgativo delle aziende sponsor e divulgato il progetto tramite la Rivista Italiana di Nutrizione e Metabolismo, il nuovo periodico trimestrale ADI.

Stando ai dati diffusi dall'Organizzazione mondiale della sanità, l'obesità, a livello mondiale, ha raggiunti livelli epidemici, provocando, ogni anno, 2,8 milioni di decessi, 57mila dei quali in Italia. Dati a dir poco allarmanti che fotografano un fenomeno che, tra il 1980 e il 2014, è addirittura raddoppiato, con 1,9 miliardi di persone dai 18 anni in su in sovrappeso, tra le quali figurano 600 milioni di obesi (41 milioni dei quali sono bambini sotto i 5 anni). Fenomeno che oggi non interessa più solo i Paesi ricchi, ma anche quelli in via di sviluppo, Asia in primo luogo.

E come noto, il grande sovrappeso e l'obesità rientrano tra i maggiori fattori di rischio per la salute in quanto favoriscono l'insorgere del diabete, della patologie cardiocircolatorie e del cancro.

Ovviamente il settore composta da fitness club, centri sportivi e piscine può e deve giocare un ruolo da protagonista in questa guerra senza quartiere

 

Per maggiori informazioni: www.obesityday.org

Share

LEGGI ANCHE

Premiazione Club Award 2017

Per candidarsi alla dodicesima edizione del prestigioso premio istituito dalla rivista Il Nuovo Club e rivolto agli operatori di fitness-wellness club e centri sportivi c'è tempo fino al 29 dicembre 2017.

Dean Conn

Dan Conn (in tutte e tre le foto), ex rugbista australiano diventato in seguito modello, è il nuovo ambasciatore della scienza del corpo umano.

Londra di notte

L'ultima edizione di di State of the UK Fitness Industry Report, lo studio tramite il quale ogni anno la nota società di ricerca di mercato britannica Leisure DB analizza il settore dei fitness club del Regno Unito, evidenzia che il mercato dell’

Fitness tracker

Trasformare l’attività fisica in una competizione aperta a tutta la famiglia per incentivare il movimento tra le mura domestiche.

Sedentario sul divano

Nel corso del convegno intitolato “Sport, Salute e Alimentazione: Benefici e Rischi”  recentemente svoltosi a Bruxelles, Maxime Leblanc, responsabile degli affari europei dell’associazione

Logo Studio Cassinis

Logo Studio Cassinis