OMS: il punto sulla sedentarietà nel mondo

Ragazzo sul divano
Autore: 
A cura della Redazione
Martedì, Luglio 9, 2024
L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha reso noto che il 31% degli adulti in tutto il mondo nel 2022 non ha raggiunto i livelli raccomandati di attività fisica. Alcuni paesi, però, sono sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo del 2030 di ridurre la sedentarietà del 15%.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha svelato i dati di un recente studio che ha condotto in collaborazione con membri del mondo accademico e che sono stati pubblicati dalla rivista The Lancet Global Health. La ricerca svela che il 31% degli adulti in tutto il mondo (circa 1,8 miliardi di persone) nel 2022 non ha raggiunto i livelli raccomandati di attività fisica. Questo dato mostra che l’attività fisica, a livello globale, è in calo, con un aumento del tasso di sedentarietà che tra il 2010 e il 2022 si attesta al 5% e che entro il 2030 potrebbe, stando alle previsioni, crescere del 35%.

Circa la metà dei paesi del mondo hanno fatto progressi sul fronte dell’attività fisica svolta dalla popolazione negli ultimi dieci anni e 22 paesi sono sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo globale di ridurre la sedentarietà del 15% entro il 2030.

Nei paesi occidentali ad alto reddito i livelli di attività fisica sono in aumento e 12 paesi europei ad alto reddito, tra i quali figura il Regno Unito, appaiono nelle condizioni necessarie per raggiungere l’obiettivo del 2030.

 

 

 

 

Share

LEGGI ANCHE

Pilates all'aperto

Una recente indagine di Coldiretti/IXE’ svela che 16 milioni di italiani hanno deciso

Bandiera Spagna

Il Consiglio Superiore dello Sport (CSD) ha presentato i risult

Equipaggiamento sportivo

 

 

Campo da basket centro sportivo

Dalle ore 12 di lunedì 1º luglio, e per i success

XXI Meeting della Rete Città Sane-OMS

Si è svolta a Bologna, il 23 maggio scorso, la XXI edizione del