Palermo: la palestra all'aperto è un grande successo

Vista aerea di una lezione outdoor Body Studio
Autore: 
Redazione
Sabato, Maggio 23, 2020
In attesa della riapertura, i quattro storici club Body Studio di Palermo consentono ai propri iscritti di allenarsi all'aria aperta, con i propri istruttori, in un centro sportivo appositamente affittato per affrontare al meglio l'emergenza. Guarda il video.

I club Body Studio di Palermo, storico marchio vincitore del Club Award 2019 nella categoria Club dell’Anno, hanno affrontato l'emergenza Coronavirus, e la conseguente chiusura forzata, con l'energia positiva e l'intraprendenza che li contraddistingue da sempre.

Oltre a offrire ai propri iscritti un ampio palinsesto di attività da svolgere a casa via web, hanno affittato un centro sportivo del capoluogo siciliano per consentire ai propri clienti, in attesa della riapertura dei quattro club, di allenarsi all'aria aperta, con i propri istruttori e in compagnia di altre persone, prenotando la propria sessione. Tutto questo in assoluta sicurezza, ovvero nel pieno rispetto delle misure attualmente imposte dalla legge.

Il successo ottenuto dall'iniziativa è andata oltre le più ottimistiche previsione, dimostrando che c'è grande voglia di ritornare alla normalità e, sopratutto, di muoversi, prendendersi cura della propria salute e del proprio benessere.

 

GUARDA IL VIDEO

 

 

 

Share

LEGGI ANCHE

Positive Thinking

Pensare positivo per sentirsi meglio e rimanere ‘puri’. E’ il credo di un nuovo stile di vita nato – come spesso accade – negli Stati Uniti e dilagato in poco tempo in mezzo mondo, Italia compresa. Come funziona?

Studio Coldiretti

Che durante il lockdown di marzo il cibo avesse sostituito in larga parte quella socialità che, in una lontana epoca pre-Covid, ci teneva impegnati nelle ore extra-lavorative ce n’eravamo accorti: tutto d’un tratto, spaghetti e ciambelloni avevan

Londra

Le palestre avrebbero dovuto restare aperte nel Regno Unito.

Berlino

Un’azione legale collettiva contro il lockdown di un mese e la conseguente chiusura di palestre, piscine e attività ludiche.

Ragazza in palestra

La decisione presa con l’ultimo DPCM riguardo a palestre e piscine, e di fatto rinviata alla prossima settimana, ha creato una frattura all’interno del Comitato Tecnico Scientifico, segno – commenta Fiorenza Sarzanini nell’

Immagine Coronavirus

Durante il periodo di lockdown l’Associazione Polo della Salute ha messo il proprio know how a disposizione del Paese, realizzando il primo studio in Italia che analizza l’impatto della quarantena sulla salute e sulle abitudini degli italiani, in