Pilates di seconda generazione

Pilates di seconda generazione big

Eve Gentry, Ron Fletcher, Lolita San Miguel e Romana Krysanowska sono solo quattro degli istruttori di prima generazione che hanno lavorato/studiato direttamente con Joseph Pilates, caposcuola dell’omonimo metodo. La necessità, emergente, di “passare il testimone” a istruttori di seconda generazione che abbiano avuto modo di lavorare con gli “anziani” del pilates ha determinato la nascita di certificazioni che attestino il percorso formativo svolto dall’istruttore.

Il Second Generation Pilates Trainer è uno di questi. Recentemente conseguito da Jolita Trahan in seguito a un corso della durata di due anni per un totale di duecento ore, il certificato attesta lo studio svolto con Lolita San Miguel presso la sede pilates di Palm Beach Gardens, in Florida. 

«Il percorso è stato faticoso – ci dice Jolita Trahn – ma ne è valsa la pena. Il programma approfondiva tutti gli aspetti del pilates, dai fondamentali di anatomia alle tecniche d’allenamento con cadillac o reformer. Le lezioni – continua la Trahan – tenute da personaggi illustri quali, ad esempio, Jullian Littleford e Brent Anderson hanno contribuito ad arricchire l’offerta formativa. Sono fiera – conclude Jolita Trahan – di poter trasmettere, tramite la mia scuola di formazione Pilates International Network, l’insegnamento trasmessomi da Lolita».

Share

LEGGI ANCHE

Vanessa Ferrari

Con l'hashtag la #iorestoacasa, anche la Federazione Ginnastica d'Italia invitata tutti a restare a casa, continuando però a fare esercizio, a mantene

FIBO 2019

L'edizione 2020 di FIBO, il principale evento espositivo dedicato al settore fitness e wellness a livello mondiale, era in programma alla fiera di Colonia

Basta jogging nei parchi, basta partitelle tra amici nel cortile di casa: AiCS rappresenta un milione di sportivi in Italia, a loro chiedo di stare in casa.

Un milione di euro ai reparti di terapia intensiva degli ospedali della Romagna, per l’acquisto urgente di postazioni e macchinari.

L'Università di Bologna non si ferma e dopo aver portato in modalità a distanza didattica, esami, lauree e i servizi all’utenza, da domani sbarca sui social con alcuni appuntamenti culturali e sportivi.

Con il decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri del 9 marzo scorso, il Governo guidato dal premier Giuseppe Conte ha esteso la 'zona rossa' a tutta l'Italia, nel tentativo di contenere e contrastare la diffusione del Coronavirus.