Regno Unito: meno di un contagio da Covid ogni centomila ingressi in palestra

Ragazza in palestra disinfetta le mani
Autore: 
A cura della Redazione
Giovedì, Dicembre 16, 2021
Dal monitoraggio promosso da UK Active tra aprile 2021, mese in cui nel Regno Unito le palestre riaprirono, e lo scorso 21 novembre 2021 emerge che i casi di contagio sono stati 0,83 ogni 100.000 visite.

Nel Regno Unito, i casi di positività al COVID-19 tra le persone che hanno visitato fitness club, fitness boutique, centri ricreativi e piscine sono davvero rari. È quanto emerge da un recente studio promosso da UK Active e riferito al periodo compreso tra aprile 2021 (mese in cui le palestre riaprirono) e 21 novembre 2021. Complessivamente sono stati registrati 0,83 casi ogni 100.000 visite.

Da quando le misure restrittive sono state allentate (aprile 2021), lo UK Active Research Institute ha continuato, per circa 7 mesi, a raccogliere dati su base settimanale in oltre 1.500 strutture ubicate in tutto il Paese, in rappresentanza di oltre 125 milioni di visite.

Questi dati, molto positivi, sono stati favoriti anche dalla campagna “Fit Together” con la quale UK Active ha esortato gli operatori a impegnarsi a mantenere elevati standard di sicurezza sanitaria anche dopo l’allentamento delle restrizioni imposte dal Governo, in modo da rassicurare tanto i membri dello staff quanto i clienti circa la sicurezza della propria struttura, neutralizzando le diffuse preoccupazioni.

Dalla prima riapertura delle palestre (avvenuta il 25 luglio 2020) al 21 novembre 2021, i club del Regno Unito hanno complessivamente registrato 160 milioni di visite, registrando 1,6 casi di contagio ogni 100.000 visite.

 

 

 

Share

LEGGI ANCHE