Rete Città Sane-OMS: salute e benessere per la popolazione

XXI Meeting della Rete Città Sane-OMS
Autore: 
A cura della Redazione
Lunedì, Giugno 24, 2024
ll XXI Meeting della Rete Città Sane-OMS, svoltosi a Bologna il 23 maggio scorso, ha portato l’attenzione sulla salute, conferendo a Udine l’Oscar della Salute 2024 e premiando altri Comuni con menzioni speciali. Guarda il video

Si è svolta a Bologna, il 23 maggio scorso, la XXI edizione del Meeting nazionale dell’Associazione Rete italiana Città Sane OMS, costituita proprio nel capoluogo emiliano nel 2001 per volontà di 56 comuni italiani che hanno aderito ai principi fondanti della Carta di Ottawa. Questo appuntamento – come ha sottolineato Luca Rizzo Nervo, Assessore welfare e salute del Comune di Bologna – è un’importante occasione per valorizzare i progetti e le buone pratiche implementate sul territorio nazionale e mirate a rendere protagonisti il contesto territoriale e i suoi attori per la promozione della salute e del benessere collettivi.

L’evento, al quale ha partecipato anche Kira Fortune, rappresentante dell’Ufficio europeo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha fornito l’occasione per approfondire, da diverse prospettive, il tema “salute e benessere della città”, anche tramite una tavola rotonda istituzionale sul ruolo delle città per il benessere comune. Moderata da Chiara Daina (Corriere Salute), è stata animata dagli interventi di Federica Alberti (Wellness Foundation), Daniela Bianco (assessore al Welfare e Salute del Comune di Milano e presidente della Rete Lamberto Bertolè), Daniela Bianco (The European House Ambrosetti), Ezio Lattanzio (Silver Economy Network), Giuseppe Napoli (Federsanità), Luca Rizzo Nervo (assessore Welfare e salute Comune di Bologna), Ranieri Poli (Ministero della Salute - Dipartimento One Health) e Valentina Possenti (Centro Nazionale per la Prevenzione delle Malattie e la Promozione della Salute e e Istituto Superiore di Sanità).

So è inoltre svolta l’assemblea generale dei soci che ha capitalizzato le riflessioni raccolte nella “Dichiarazione di Bologna” che sancisce l’impegno degli amministratori e dei Comuni a sostenere i valori e i principi del movimento globale delle Città Sane, il benessere fisico, mentale e sociale delle cittadine e dei cittadini e chiede maggiore attenzione a Governo e Regioni nello stanziamento di fondi adeguati per implementare azioni di promozione della salute.

«Le città – ha detto Daniela Bianco, assessore al Welfare e Salute del Comune di Milano – sono i luoghi dove si manifestano le esigenze di salute dei cittadini e delle cittadine e devono quindi essere protagoniste della costruzione delle strategie e della programmazione degli interventi. Per questo ci siamo ritrovati, come ogni anno, a condividere buone pratiche, progetti e iniziative. Ma anche per studiare, con illustri ospiti, le più importanti novità e proporre una lettura puntuale degli scenari attuali. Insieme, vogliamo far sentire la nostra voce con l’obiettivo di costruire strumenti e reperire risorse adeguate per essere davvero incisivi nella promozione del benessere».

L’evento si è chiuso con la cerimonia di assegnazione degli Oscar della Salute e i riconoscimenti ai migliori progetti in materia di prevenzione sanitaria e benessere. L’Oscar 2024, nella sezione riservata alle grandi città, è andato a Udine per il progetto “GIOCHIamo - La relazione attraverso il gioco”, mentre Ponte di Piave si è aggiudicata il premio come miglior progetto tra i piccoli Comuni (sotto i 15.000 abitanti) con “Più Sport per Tutti”.
 

Guarda il video del XXI Meeting nazionale della Rete Città Sane OMS

 

 

 

Share

LEGGI ANCHE

Pilates all'aperto

Una recente indagine di Coldiretti/IXE’ svela che 16 milioni di italiani hanno deciso

Ragazzo sul divano

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha svelato i dati di un recente studio

Bandiera Spagna

Il Consiglio Superiore dello Sport (CSD) ha presentato i risult

Equipaggiamento sportivo

 

 

Campo da basket centro sportivo

Dalle ore 12 di lunedì 1º luglio, e per i success