Rinviata di due anni l'entrata in vigore del regime Iva per il terzo settore

Senato
Autore: 
A cura della Redazione
Martedì, Dicembre 21, 2021
La V Commissione Bilancio del Senato ha approvato, nella notte tra il 20 e il 21 dicembre, un emendamento che rinvia di due anni la nuova normativa fiscale per gli enti senza scopo di lucro, tra i quali figurano ASD ed SSD.

Nella notte tra 20 e il 21 dicembre, la V Commissione Bilancio del Senato ha approvato un emendamento, a firma PD (51.0.80, testo 7), che rinvia di due anni l'entrata in vigore del regime Iva per il terzo settore.

La modifica del regime Iva – ora rinviata – era stata introdotta con un emendamento al Decreto Legge n. 146 del 21 ottobre 2021, riguardante misure urgenti in materia economica e fiscale. Il nuovo emendamento non abroga la nuova disciplina sulla esenzione da Iva dei corrispettivi specifici per gli enti del terzo settore e le ASD ed SSD, bensì la rinvia di due anni.

La nuova norma approvata recita: "Le disposizioni di cui all’articolo 5 comma 15 -quater e 15 – quinquies e 15 – sexies, del decreto legge n. 146 del 21 ottobre 2021 entrano in vigore il 1° gennaio 2024."

 

Share

LEGGI ANCHE

Istruttrice in palestra

I

Palestra Green Jim

Studenti in un club Planet Fitness

Il network Planet Fitness, con l’iniziativa “High School Summer Pass”, offre agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado l’accesso gratuito a tutti i suoi

Scritta "Vegan" con vegetali

La sana alimentazione, associata al regolare svolgimento di attività

fitness tracker

Lo studio condotto negli Stat

Ragazza in palestra

La nona edizione dello European Health & Fitness Forum (EHFF), svolta