Svizzera: il settore fitness vuole far causa al governo

Martello del giudice
Autore: 
A cura della Redazione
Martedì, Marzo 23, 2021
La federazione elvetica che riunisce gli imprenditori del fitness ha annunciato la sua intenzione di presentare una richiesta di risarcimento danni al governo federale per i danni economici provocati dalle chiusure considerate ingiustificate.

FSCFS, la federazione svizzera che riunisce gli imprenditori del fitness fondata nel 1994, ha recentemente annunciato la sua intenzione di presentare una richiesta di risarcimento danni al governo federale in seguito alla perdita di entrate generata dalle chiusure considerate ingiustificate, imposte a marzo 2020 e da dicembre 2020 a marzo 2021.

Molti operatori, a causa dei mancati introiti e delle spese comunque sostenute, rischiano di chiudere e devono accollarsi pesanti debiti a causa di un sostegno economico insufficiente da parte del governo.

Poiché per le piccole e medie imprese sostenere singolarmente una causa contro il governo federale è un’impresa insostenibile per i suoi elevati costi, la SFGV intende raccogliere i fondi tramite un finanziamento collettivo. L’obiettivo è ottenere un’adeguata compensazione finanziaria a favore dei propri membri.

 

Share

LEGGI ANCHE

Studio Safe Sweat di Vancouver

Il marchio Safe Sweat ha fatto il suo ingresso nel mercato del fitness nordamericano lo scorso 22 agosto a Vancouver

Studio Barry's

Sacerdote durante la messa

Il parroc

Giampaolo Duregon

Il 28 settembre scorso il Consiglio dei

Srealcio copertina 12 Strategie vincenti per Fidelizzare i clienti!

12 Strategie vincenti per Fidelizza

Formatore in aula

Grazie ai