Technogym quotata in borsa

Pierluigi e Nerio Alessandri
Autore: 
Redazione
Venerdì, Maggio 6, 2016
L’azienda guidata da Nerio Alessandri ha fatto il suo debutto a Piazza Affari il 3 maggio scorso. Un traguardo importante per un marchio noto a livello mondiale che dà lustro, anche nell’ambito del fitness, al made in Italy

La cerimonia di quotazione in borsa di Technogym si è svolta lo scorso 3 maggio a Piazza Affari, di fronte a una folta platea che comprendeva numerosi personaggi del mondo imprenditoriale e finanziario e tante celebrità dello sport.

Nerio Alessandri, Presidente e amministratore delegato dell’azienda romagnola, ha tenuto la scena affiancato da Fiorello, raccontando la storia che ha conquistato fondi e asset manager, inducendoli ad acquistare azioni, soprattutto negli Stati Uniti. È la storia, ormai nota anche al di fuori del settore, dell’imprenditore che, partendo dal garage di casa, nella provincia romagnola, nel 1983 ha fondato un’impresa che oggi vale oltre 720 milioni e rappresenta quel made in Italy molto apprezzato dagli investitori stranieri di lungo termine che, non a caso, si sono assicurati i due terzi delle azioni messe in vendita.

«Il wellness – ha detto Alessandri – è un nuovo grande trend economico mondiale e al tempo stesso un’opportunità sociale per governi, imprese e cittadini per promuovere la salute e la prevenzione. La quotazione di Technogym rappresenta solo una tappa storica e non solo per la nostra azienda, bensì per tutto il settore del fitness e del wellness».

Guarda il video della Cerimonia di Quotazione in Borsa di Technogym

 

 

Share

LEGGI ANCHE