Accordo tra Ministero dell'Ambiente e Istituto per il credito sportivo: mutui a tassi agevolati agli impianti sportivi

Accordo tra Ministero dell'Ambiente e Istituto per il credito sportivo: mutui a tassi agevolati agli impianti sportivi big
Il recente accordo stipulato tra Ministero dell'Ambiente e Istituto per il credito sportivo ha il fine di promuovere l'efficienza energetica negli impianti in cui si pratica sport tramite mutui a tassi agevolati

Per promuovere l’efficienza energetica negli impianti destinati alla pratica sportiva, il Ministero dell’Ambiente e l’Istituto per il credito sportivo hanno recentemente firmato un accordo stimolato dal progetto realizzato dal Golf Club Montecchia di Padova grazie ai fondi elargiti dall’istituto di credito pubblico. L’obiettivo è fornire un sostegno ai settori dello sport e della cultura, diffondendo al tempo stesso pratiche di sostenibilità tramite mutui a tassi agevolati.

Il Golf Club Montecchia, fondato nel 1989, è uno dei primi circoli in Italia a impiegare i finanziamenti concessi dall’Istituto per il credito sportivo per attuare interventi di efficientamento energetico e di tutela ambientale. Nel 1997, il club patavino aveva avviato la prima indagine conoscitiva sui percorsi di golf in Italia per valutare il rapporto tra questa disciplina sportiva e l’ambiente. E da allora ha attuato numerosi interventi di riqualificazione, tra i quali figurano l’ottimizzazione dell’impianto idrico, la rinuncia all’impiego di prodotti chimici per il manto erboso, il ricorso alla raccolta differenziata e la sostituzione delle lampadine tradizionali con nuove fonti luminose a basso consumo.

In virtù dell’accordo con l’Istituto per il credito sportivo – che in 57 anni di attività ha finanziato il 75% degli impianti sportivi italiani, pubblici e privati – il Ministero dell’Ambiente diventa “certificatore” della sostenibilità delle strutture costruite con le risorse della banca.

Sono tanti i fitness/wellness club e i centri sportivi italiani che, ispirandosi al golf club patavino, possono cogliere l’occasione per ridurre i costi energetici e rispettare maggiormente l’ambiente.

Share

LEGGI ANCHE

Fitness outdoor

Nel biennio 2022-23, gli adulti “fisicamente attivi” in Italia tra i 18 e i 69 anni sono risultati essere il 48% (poco meno di uno su due), i “parzialmente attivi” il 24%, e i “sedentari” il 28%.

Sagoma ragazza che fa yoga

Un recente sondaggio condotto dai Centers for Disease Control and Prevention svela che negli

Group fitness in un club PureGym

PureGym

Logo Sport Civico

Sport Civico”, progetto nazionale Uisp sostenuto dal Dipartimento per lo Sport<

Yoga in spiaggia

Proclamata dall’ONU con una risoluzione del dicembre 2014, la giornata mondiale dello yoga si celebra come sempre il 21 giugno per promuo

Guido Martinelli

La Fondazione Sport City ha presentato la prima edizione