ANIF, AssoSport e AssoFitness: insieme per una giornata di confronto e sviluppo

Incontro lavorativo
Autore: 
Redazione
Venerdì, Gennaio 31, 2020
ANIF parteciperà al tavolo di lavoro organizzato da AssoSport e AssoFitness per mettere in contatto gli imprenditori italiani di Federvarie e i centri sportivi in un’ottica di sviluppo e collaborazione. Appuntamento il 12 febbraio a Bologna.

ANIF, grazie alla presenza in Confindustria (nell’ambito di riunioni tra soci di Federvarie), è stata invitata a partecipare a un tavolo di lavoro organizzato da AssoSport e AssoFitness il cui fine è mettere in contatto gli imprenditori italiani di Federvarie e i centri sportivi in un’ottica di sviluppo e collaborazione reciproca. L’incontro si terrà mercoledì 12 febbraio a Bologna, presso l’UNAHOTELS Bologna Fiera.

La giornata – alla quale hanno già aderito 17 aziende – sarà organizzata sotto forma di Speed Business Presentation nell’ambito delle quali ogni azienda avrà un breve lasso di tempo per presentarsi agli operatori in modo generico. A questi brevi incontri faranno seguito singoli colloquio, in privato e one-to-one, per analizzare fattibilità e modalità di collaborazione. Obiettivo dell’iniziativa è aiutare aziende e club a instaurare un rapporto che soddisfi entrambi.

Poiché i posti sono limitati, la prenotazione è obbligatoria. Per effettuarla scrivere a: segreteria@anifeurowellness.it

 

Il programma

10.30: registrazione ospiti

11.00 - 12.30 Speed Business Presentation (ogni azienda avrà 5 minuti per presentarsi alla platea)

12.30 - 14.00: meeting di approfondimento e pranzo

14.00 - 15.00: workshop dedicato ai gestori “Come fidelizzare il cliente tramite il tuo staff”

 

 

Share

LEGGI ANCHE

Vanessa Ferrari

Con l'hashtag la #iorestoacasa, anche la Federazione Ginnastica d'Italia invitata tutti a restare a casa, continuando però a fare esercizio, a mantene

FIBO 2019

L'edizione 2020 di FIBO, il principale evento espositivo dedicato al settore fitness e wellness a livello mondiale, era in programma alla fiera di Colonia

Basta jogging nei parchi, basta partitelle tra amici nel cortile di casa: AiCS rappresenta un milione di sportivi in Italia, a loro chiedo di stare in casa.

Un milione di euro ai reparti di terapia intensiva degli ospedali della Romagna, per l’acquisto urgente di postazioni e macchinari.

L'Università di Bologna non si ferma e dopo aver portato in modalità a distanza didattica, esami, lauree e i servizi all’utenza, da domani sbarca sui social con alcuni appuntamenti culturali e sportivi.

Con il decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri del 9 marzo scorso, il Governo guidato dal premier Giuseppe Conte ha esteso la 'zona rossa' a tutta l'Italia, nel tentativo di contenere e contrastare la diffusione del Coronavirus.