Bodystreet sbarca in Italia

Staff Bodystreet Verona
Autore: 
Redazione
Venerdì, Ottobre 27, 2017
Il maggiore provider di EMS training a livello mondiale ha recentemente inaugurato il suo primo studio italiano a Verona. I piani di sviluppo di questo franchising tedesco prevedono, per il nostro Paese, l’apertura di 5 centri entro la fine del 2017, 30 entro il 2018 e 100 entro il 2019.

Bodystreet, il maggiore provider di EMS training a livello mondiale, ha inaugurato a Verona, lo scorso 29 settembre, il suo primo studio italiano. Nato nel 2009 a Monaco di Baviera da un’idea di Matthias e Emma Lehner, è diventato un franchising nel 2011 e oggi conta più di 250 centri dislocati principalmente in Germania, Austria e Svizzera, ma anche nel Regno Unito (5) e Cina (10). Entro la fine del 2017 apriranno i primi 5 centri negli Stati Uniti e altri in Italia.

 

Bodystreet Verona

 

Il piano di sviluppo per il nostro Paese di questo franchising pluripremiato prevede l’apertura di 5 centri entro la fine del 2017, 30 entro il 2018 e 100 entro il 2019, con una previsione di assunzione superiore ai 600 trainer. Una conferma della sempre maggiore diffusione dell’EMS training, il cui successo è innanzitutto imputabile all’efficacia delle sedute personalizzate coniugata alla brevità delle stesse. La formula di franchising proposta assicura un appoggio a 360 gradi che implica il coaching e il sostegno quotidiano. «Gli imprenditori che scelgono Bodystreet - spiega Thomas Ruedl, master franchise per l’Italia e referente per le aperture sul territorio nazionale - sono sostenuti sin dall’inizio da un pacchetto globale, che comprende una consulenza nella progettazione e nell’implementazione dell’attività, così come un supporto operativo che include la ricerca della location giusta, business plan, interfaccia con le autorità locali, consegna dell’equipaggiamento, selezione e formazione del personale, consegna di tutti i documenti e software necessari e implementazione di strategie marketing e pubblicitarie ad hoc».

Ruedl sottolinea inoltre che l’investimento iniziale oscilla tra i 70.000 e i 90.000 euro chiavi in mano, con un tempo di ammortamento pari a circa un anno.

 

Per maggiori informazioni: www.bodystreet.it

Share

LEGGI ANCHE

Guido Martinelli

La Fondazione Sport City ha presentato la prima edizione

Cover GMDI

Il podcast “GDMI, 30 giorni di allenamento”, realizzato dal

PNRR

Una nuova area fitness outdoor

Attese molto positive per il settore del turismo all’aria aperta.

App The Pump

Arnold Schwarzenegger

Club Go Fit di Santander (Spagna)

Go Fit