Boutique del fitness, il regno delle donne

Studio SoulCycle
Autore: 
Redazione
Venerdì, Aprile 27, 2018
"The Global Boutique Trends Report 2018", studio condotto da ukactive, svela che il fiorente mercato dei piccoli club specializzati è trainato da una domanda prevalentemente femminile

L'edizione 2018 dello studio "The Global Boutique Trends Report", condotto da ukactive per far luce sul segmento di mercato composto dalle cosiddette "boutique" del fitness, svela che l'83%  delle lezioni proposte dai numerosi studio presenti a Londra sono prenotate da donne e che più in general, nel Regno Unito, la maggioranza della clientela di queste piccole strutture specializzate è femmina. E lo stesso vale per gli Stati Uniti, dove si contano già più di 100.000 boutique. Rispettivamente l'83% e l'81% della clientela delle numerosissime boutique di New York e Los Angeles è composta da donne.

Lo studio conferma che il fiorente mercato anglosassone delle boutique è trainato dalla forte domanda femminile di un'esperienza fitness più personalizzata, rivelando inoltre che le boutique londinesi risultano molto attraenti per i clienti stranieri provenienti da tutto il mondo.

 

 

 

 

Share

LEGGI ANCHE

Ragazza svolge videogioco

Uno dei rimedi alla diffusa sedentarietà infantile e adolescenziale può venire, paradossalmente, dalla tecnologia, più precisamente dai videogiochi di ultima generazione, che consentono di giocare muovendosi.

Giampaolo Duregon

Abbimao chiesto al Presidente di ANIF-Eurowellness Giampaolo Duregon (nella foto) di esprimere la posizione dell'Associazione di riferimento per gli operatori di fitness-wellness club e centri sportiv

Cervelli

Un'équipe di ricercatori del Centro studi e ricerca in Neuroscienze Cognitive dell’Università di Bologna (Dipartimento di Psicologia - Campus di Cesena) ha messo a punto una nuova tecnica non invasiva che consente di alterare le connessioni tra diverse ar

Gli operatori del fitness e dello sport del Regno Unito hanno fatto quadrato nell'ambito della prima edizione dell'iniziativa Active Uprising, letteralmente "Insurrezione Attiva", organizzata da ukactive

KAB Kataklò Aerial Barre

Giulia Staccioli, finalista olimpica a Los Angeles 1984 e Seoul 1988 nella ginnastica ritmica, ex membro della nota compagnia teatrale di ballerini-acrobati Momix, dal 1995 dirige Kataklò, compagnia rinomata in ambito internazion

Foto di gruppo workshop "Train Clean to Feel Good"

L'utilizzo di sostanze illegali, molto pericolose per la salute, è molto diffuso anche tra i non professionisti del fitness e dello sport che fanno ricorso al doping per essere più forti, più muscolosi, più asciutti.