Cervicale, depressione: usare troppo lo smartphone non fa bene alla salute

Autore: 
A cura della Redazione
Mercoledì, Luglio 3, 2019
Un recente studio dell'Università di Harvard condotto dalla professoressa Amy Cuddy ha individuato una nuova patologia legata all'uso e all'abuso del telefono cellulare. È il cosiddetto "collo da smartphone": se ne parla a un seminario a Bormio Terme con gli insegnanti della scuola VitalaYoga di Roma dal 15 al 19 luglio.

Un recente studio dell'Università di Harvard condotto dalla professoressa Amy Cuddy ha individuato una nuova patologia legata all'uso e all'abuso del telefono cellulare. È il cosiddetto "collo da smartphone", secondo alcuni esperti una vera e propria malattia, secondo altri più semplicemente un "atteggiamento posturale" sbagliato, che in ogni caso è in grado di incidere pesantemente non solo sull'equilibrio fisico del nostro corpo, ma anche su quello psichico. Secondo la professoressa Cuddy, la posizione innaturale che deriva dall'essere troppo spesso chini sullo schermo del telefonino o del tablet può incidere anche su umore e memoria, facendoci sentire in generale depressi e meno determinati. La cosiddetta "Text Neck Syndrome" in sostanza costringe il collo a una postura scorretta sovraccaricando la colonna cervicale. La testa piegata in avanti infatti arriva a pesare addirittura 27 chili invece dei 4-5 chili di quando è in posizione eretta.

Fondamentale, secondo gli esperti, è quindi cercare di riequilibrare il corretto assetto dell'organismo cominciando dalla postura ma integrando anche quelle pratiche di meditazione e rilassamento che fra molte discipline offre in particolare lo yoga. Un vero toccasana per depurare tanto il corpo quanto la psiche dalle "scorie" dalle quali è gravato per colpa di un uso eccessivo degli smartphone e dei tablet. Se ne discuterà nella magnifica cornice di Bormio, nell'Alta Valtellina, nell'ambito di un seminario organizzato da Bormio Terme in collaborazione con la rinomata scuola romana VitalaYoga di Beatrice Giampaoli, medico chirurgo con vent'anni di esperienza come insegnante di yoga. Il seminario sulla Text Neck Syndrome sarà solo uno dei tanti appuntamenti all’interno dello Yoga Festival che si svolgerà dal 15 al 19 luglio. Durante le lezioni condotte con il metodo VitalaYoga, basato sui benefici delle oscillazioni, si forniranno dimostrazioni pratiche di riallineamento posturale. Le lezioni di rilassamento profondo con la tecnica dello Yoga Nidra saranno invece curate dall’insegnante di yoga Nicoletta Appignani. All’interno del festival si potranno scoprire tanti altri stili, dall’Hatha al Vinyasa, dall’Ashtanga al Gentle flow.

Share

LEGGI ANCHE

Acquafitness

Allenarsi in piscina è di estrema utilità, perché oltre a dare forma e tonicità al corpo permette di drenare e depurare l’organismo, agendo in maniera efficace anche sul sistema cardiocircolatorio.

Scimpanzè

La sedentarietà è forse la peggiore e la più diffusa tra le cattive abitudini della società odierna ed è una delle principali cause di disturbi e patologie all’apparato cardiocircolatorio. Ciò potrebbe dipendere dall’incompatibilità tra la forma del nostro cuore e le nostre abitudini.

Sportivi che corrono

Uno studio coordinato dai ricercatori dell’Unità di Disfunzioni Neuromuscolari dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri IRCCS con il supporto di AIRC e Fondazione Cariplo, recentemente pubblicato sulla rivista scienti

Depressione

Negli ultimi anni si è cercato di scoprire se il livello di attività fisica fornisca effettivamente informazioni utili alla diagnosi del disturbo bipolare, per giungere a una diagnosi precoce.

Game face

Comunemente chiamata game face, la faccia da competizione è l’espressione concentrata e seria che spesso esibiscono gli atleti prima di un importante match sportivo.

Pasticche

Le indagin, coordinate dai Nas di Firenze, avevano avuto inizio dopo il sequestro, avvenuto a Figline Valdarno, in provincia di Firenze, di sostanze dopanti e stupefacenti proveniente dalla Polonia e spacciate su tutto il territorio nazionale.