Combattere a ritmo di musica: è il Thai Fit

Autore: 
Redazione
Giovedì, Ottobre 19, 2017
Nuova tendenza del fitness che all'estero ha già conquistato un certo successo, il Thai Fit, approdato anche in Italia, mescola le arti marziali - muay thai, kick boxing e boxe – con brani ad alta intensità, e l'uso del sacco da boxe.

In un certo qual modo potremmo considerarlo un successore delle lezioni di karate del maestro Miyagi, che per insegnare a Daniel LaRusso come muovere le braccia, è ricorso a un esempio divenuto memorabile: “Dai la cera, togli la cera. Non dimenticare il respiro: è molto importante”. Quella routine, infatti, ha dato al karate del Ragazzo dal kimono d’oro un ritmo da seguire, ed è esattamente ciò che la musica fa per il Thai Fit. Una nuova disciplina da palestra, un trend del fitness, cioè, che mescola le arti marziali - muay thai, kick boxing e boxe – con brani ad alta intensità, e se al mix si aggiunge il sacco, allora è già chiaro che questo nuovo stile di allenamento si preannuncia stress – free. Praticato fuori dal ring, nella cornice molto più tranquilla della palestra, infatti, il Thai Fit, arriva dall’estero e in Italia sta già conquistando seguito. Il motivo è dovuto proprio all’intensità dell’allenamento: praticare questa disciplina, infatti, non implica semplicemente il colpire il sacco a ritmo di musica, come in una coreografia aerobica, ma eseguire i veri schemi motori marziali – high kick, low kick, eccetera – con in più le linee guida del fitness.

Se il divertimento, quindi, è garantito, lo sono anche altri fattori, connessi, appunto, alle tre discipline fuse nel Thai Fit. L’allenamento, infatti, consente di scaricare stress e tensioni accumulate durante la giornata, di bruciare calorie, e quindi mantenersi in forma, e al contempo di sviluppare, a livello generale, le attività motorie. In più, a beneficiare di questo fitness trend è la coordinazione individuale, la prontezza dei riflessi, l’equilibrio, la forza e la resistenza, l’agilità corporea e pure il senso del ritmo.

E’ una danza marziale estremamente energica, una forma di fitness che mantiene un po’ della poesia delle discipline da combattimento, e il sottofondo musicale – niente affatto secondario – non fa che incoraggiare ad arrivare fino alla fine della sessione.

In più, il Thai Fit è pensato per incontrare più di un gusto. Oltre alla sua versione più ‘tradizionale’, infatti, esistono il Thai Fit Kombat, che viene praticato senza l’ausilio del sacco e si ispira ancor di più agli sport da ring, il Thai Fit Shao, che comprende una coreografia ed è di ispirazione più orientale, il Thai Fit Water, che stavolta sposta il terreno di allenamento in piscina, e infine il Thai Fit Kaloria Killer, il cui nome è già un programma.

 

Share

LEGGI ANCHE

La sessione di Sophie Lawler al 23° ForumClub

La sezione videocorsi di Edit

Può sembrare scontato, ma ora c’è anche la prova scientifica: trasco

L’esercizio fisico, lo sport, e più i generale l’attività motoria, sono una medicina naturale dagli straordinari effetti benèfici. Le prove scientifiche al riguardo sono sempre più numerose.

Attività fisica adattata

Il bonus attività fisica adattata

Nuotatore in piscina

A

Esterno club Planet Fitness di North Attleboro