Con lo street boulder gli edifici diventano montagne da scalare

Street Boulder
Autore: 
Redazione
Venerdì, Giugno 30, 2017
Diffusasi velocemente in numerose città europee all'inizio degli anni Duemila, la disciplina consistente nello scalare ogni tipo di edificio e struttura urbana si sta diffondendo anche in Italia e propone eventi legali. Un trend che potrebbe influenzare anche il mondo del fitness.

La disciplina conosciuta come "street boulder" o "urban climbing", amata dai giovani, ma non solo, è nata e si è diffusa velocemente in numerose città europee già all'inizio degli anni Duemila. Questa forma di arrampicata, che utilizza come parti da scalare ogni tipo di edificio e struttura, sta guadagnando popolarità anche in Italia.

Emersa come attività al limite della legalità, con modalità di aggregazione simili a quelle che caratterizzano i flash mob, è progressivamente "maturata" arrivando a organizzare eventi legali autorizzati e sostenuti dalle autorità. Nel nostro Paese, il primo street boulder contest assolutamente legale si svolse a Genova nel 2008 e oggi numerose città mettono a disposizione di questi arrampicatori urbani appositi spazi per eventi all'insegna dell'intrattenimento, anche e soprattutto per gli spettatori.

Dal punto di vista tecnico, questa disciplina porta la tecnica dell'alpinismo sulle pareti metropolitane, puntando anche sulla spettacolarizzazione. La sfida è riuscire a raggiungere la vetta sfruttando gli appigli offerti dalla struttura.

Questa versione cittadina dell'alpinismo potrebbe influenzare il mondo del fitness favorendo la nascita di nuove attività funzionali.

 

Share

LEGGI ANCHE

Guido Martinelli

La Fondazione Sport City ha presentato la prima edizione

Cover GMDI

Il podcast “GDMI, 30 giorni di allenamento”, realizzato dal

PNRR

Una nuova area fitness outdoor

Attese molto positive per il settore del turismo all’aria aperta.

App The Pump

Arnold Schwarzenegger

Club Go Fit di Santander (Spagna)

Go Fit