Europa: 80 milioni di iscritti a un fitness club entro il 2025

Europa: 80 milioni di iscritti a un fitness club entro il 2025 big
Per contrastare l'emergenza obesità e l'endemica sedentarietà, EuropeActive ha recentemente lanciato una campagna il cui obiettivo è raggiungere 80 milioni iscritti ai fitness/wellness club europei nei prossimi 10 anni

EuropeActive – precedentemente EHFA-European Health and Fitness Association – ha recentemente lanciato una campagna il cui obiettivo è ambizioso, ma realistico: far sì che gli iscritti a un fitness/wellness club, in Europa, raggiungano quota 80 milioni entro il primo gennaio del 2025, un numero che, per essere raggiunto, implica un incremento annuale dei frequentatori di club pari a circa il 5%.

Questa “missione” è stata annunciata e sottoscritta durante la prima edizione dello European Health and Fitness Forum, svoltosi a Colonia lo scorso 2 aprile, in presenza di numerosi operatori e leader del settore. La principale ragione di questa crociata risiede nella necessità di adottare misure concrete per contrastare l’allarmante crescita del tasso di obesità e dell’endemica sedentarietà, fattori, questi, responsabili di numerose patologie croniche e letali che hanno costi sociali ed economici elevatissimi.

Nel 2010, EuropeActive (allora EHFA) e alcuni importanti rappresentanti del settore europeo firmarono, durante la presentazione del Progetto HUB, a Londra, il seguente impegno:
“Basandosi sull’evidenza oggi acclarata, il settore fitness e salute ritiene di poter svolgere un ruolo cruciale, impiegando la sua ampia gamma di risorse e capacità, nel coinvolgere e stimolare i cittadini europei a conformarsi alle linee guida sull’attività fisica messe a punto dall’Unione Europea. Il settore fitness europeo costruirà un palinsesto di iniziative il cui fine è incoraggiare la partecipazione di massa all’esercizio fisico e all’attività motoria in genere. Tutto ciò facendo affidamento sui più elevati livelli di collaborazione professionale e sulla collaborazione sinergica tra diversi settori e istituzioni per sviluppare politiche integrate, campagne e raccomandazioni per avere più persone più attive.”

La versione integrale della notizia è stata pubblicata nel numero 140 (luglio-agosto 2014) della rivista Il Nuovo Club.

 

 

Share

LEGGI ANCHE

Studio Safe Sweat di Vancouver

Il marchio Safe Sweat ha fatto il suo ingresso nel mercato del fitness nordamericano lo scorso 22 agosto a Vancouver

Studio Barry's

Sacerdote durante la messa

Il parroc

Giampaolo Duregon

Il 28 settembre scorso il Consiglio dei

Srealcio copertina 12 Strategie vincenti per Fidelizzare i clienti!

12 Strategie vincenti per Fidelizza

Formatore in aula

Grazie ai