Fase 3, rimettersi in forma con il nuoto

Autore: 
A cura della Redazione
Martedì, Giugno 16, 2020
Rimettersi in forma dopo il lockdown? Il nuoto è la soluzione ideale. Amato da grandi e piccini, ideale per giovani e meno giovani grazie al fatto che l’acqua consente di muoversi al sicuro da cadute e infortuni, il nuoto comporta tanti benefici.

Che nuotare faccia bene lo sanno anche i bambini, ma al termine di una quarantena durata ben più di 40 giorni sembra proprio il momento giusto di tornare in piscina e concedersi qualche bracciata. Al di là del fatto che il cloro rende l’acqua Covid-free, l’isolamento ci ha resi generalmente più stressati, bisognosi di sciogliere i muscoli e magari rimetterci in forma. Amato da grandi e piccini, ideale per giovani e meno giovani grazie al fatto che l’acqua consente di muoversi al sicuro da cadute e infortuni, il nuoto comporta tanti benefici: coinvolge le capacità condizionali come resistenza, forza e flessibilità; migliora la capacità dell’apparato cardiocircolatorio, la funzionalità respiratoria e la pressione sanguigna.

È un’attività total body, interviene sulla resistenza e sulla flessibilità, ed è grande alleato delle articolazioni, bastano 2 o 3 sedute di 30 minuti alla settimana per i primi risultati. Se l’Organizzazione mondiale della sanità raccomanda alle persone di sana costituzione di fare 150 minuti di attività moderata a settimana, un’idea salutare e piacevole, anche per scaricare lo stress a fine giornata, è trascorrere in vasca quel tempo, così trarre giovamento sia nel corpo, sia nella mente. Nuotando, galleggiando e lasciandosi trasportare dall’acqua come fossimo senza peso, infatti, inconsciamente ci riporta a quei 9 mesi vissuti all’interno del ventre materno.

Share

LEGGI ANCHE

Stralcio locandina web conference

Nell’ambiti degli ANIF Talks, mercoledì  15 luglio,  alle 15.30, si terrà, in diretta, la web conference che vedrà protagonista Roberto Angeletti, titolare Fitway, società di consulenza rivolta al mondo dello sport, del

Che l'attività fisica faccia bene alla salute è un fatto ormai noto, ma ora sappiamo anche quanto, di preciso, muoversi allunghi la vita.

Smartphone in palestra

Urban Sports Club, l’applicazione ch

Cardiofitness in palestra

Un recente studio coordinato dal professor Zhen Yan della Facoltà di Medicina dell’Università della Virginia ha evidenziato che svolgere esercizio fisico con regolarità può ridurre il rischio di soffrire della sindrome da distress respiratorio, u

Esterno club Planet Fitness

Anche il mercato del fitness statunitensi è alle prese con le grandi difficoltà generate dall’emergenza Coronavirus, in virtù della quale molti club sono ancora chiusi.

Fitness digitale

Il lockdown ha imposto un’evidente accelerazione alla trasformazione digitale anche nel settore fitness.