Fitness e solidarietà, un binomio vincente

Locandina Tonic CESVI
Autore: 
Redazione
Martedì, Settembre 6, 2016
La catena Tonic, composta da 11 fitness club dislocati in diverse regioni italiane, ha recentemente rinnovato il sodalizio con le Case del Sorriso della Fondazione Cesvi, organizzazione laica e indipendente che opera per la solidarietà in ambito mondiale

Il network Tonic, che oggi conta 11 fitness club dislocati in diverse aree del Belpaese, ha recentemente rinnovato il sodalizio con le Case del Sorriso della Fondazione Cesvi, organizzazione laica e indipendente che opera per la solidarietà in ambito mondiale. Grazie al supporto dei centri Tonic e dei loro soci, migliaia di bambini continueranno a ricevere cure mediche, assistenza psicologica, pasti caldi, istruzione, formazione professionale e un alloggio.

Il Tonic Club di Modena ha recentemente ospitato la fondazione, ovvero giovani ambasciatori del Cesvi che hanno illustrato le iniziative, prestando particolare attenzione al progetto inerente le adozioni di comunità, una nuova forma di adozione a distanza, più rispettosa dei bisogni di tutti e soprattutto tesa a evitare situazioni di privilegio tra bambini e ragazzi che vivono nello stesso contesto e con gli stessi problemi. Le adozioni si realizzano in strutture di riferimento chiamate “Case del Sorriso” presenti in Brasile, Congo RDC, India, Perù, Sudafrica e Zimbabwe.

Share

LEGGI ANCHE

Fitness outdoor

Nel biennio 2022-23, gli adulti “fisicamente attivi” in Italia tra i 18 e i 69 anni sono risultati essere il 48% (poco meno di uno su due), i “parzialmente attivi” il 24%, e i “sedentari” il 28%.

Sagoma ragazza che fa yoga

Un recente sondaggio condotto dai Centers for Disease Control and Prevention svela che negli

Group fitness in un club PureGym

PureGym

Logo Sport Civico

Sport Civico”, progetto nazionale Uisp sostenuto dal Dipartimento per lo Sport<

Yoga in spiaggia

Proclamata dall’ONU con una risoluzione del dicembre 2014, la giornata mondiale dello yoga si celebra come sempre il 21 giugno per promuo

Guido Martinelli

La Fondazione Sport City ha presentato la prima edizione