Friendweight Training, allenarsi in coppia usando il corpo del compagno

Friendweight Training
Autore: 
Redazione
Martedì, Agosto 29, 2017
Le due personal trainer svedesi Linn Löwes e Madelen Ros hanno lanciato su Instagram un nuovo modo di fare fitness: il Friendweight Training. Una sequenza di esercizi di varia tipologia, dagli squat ai crunch, da svolgere in coppia, con il compagno o la compagna di allenamento a sostituire attrezzi, pesi e accessori.

“Un amico”, diceva Robert Louis Stevenson, “è un dono che fai a te stesso”. E un amico è anche il compagno ideale per un’intensa e divertente sessione di training. A raccontarlo su Instagram sono le due personal trainer svedesi Linn Löwes e Madelen Ros, che si sono inventate un nuovo modo di fare fitness: il Friendweight Training. Una sequenza di esercizi di varia tipologia, dagli squat ai crunch, da svolgere in coppia, con il compagno o la compagna di allenamento a sostituire attrezzi e accessori. È il peso dell’amico, infatti, a fungere da sovraccarico, con un plus garantito di ironia e divertimento.

Tra gli esercizi proposti da Löwes e Ros, figura ad esempio il friendweight plank, nel quale il peso del compagno incrementa la difficoltà del planking. Il compagno che funge da sovraccarico non sta certo a guardare: seduto sull'altro, con i piedi ancorati alle sue braccia, esegue una serie di crunch.

 

 

 

Un post condiviso da FITNESS ^ VIDEO WORKOUTS (@doublededication) in data:

 

“A volte allenarsi può sembrarci quasi un dovere, un’incombenza spiacevole”, raccontano, in un’intervista al sito web Smart.com, le personal trainer svedesi, “ma con il Friendweight training annoiarsi è impossibile”. In più, “è un’ottima alternativa per chi desidera allenarsi ma non ha a disposizione pesi o bilancieri.

E la fatica, assicurano Löwes e Ros, è garantita. Il Friendweight training aggiunge la sfida di allenarsi sollevando il proprio compagno di training, quindi entrambi i partecipanti devono far lavorare i muscoli molto di più, e in maniera complessa. A differenza del bilanciere, infatti, il peso non è così equamente distribuito, e tra la necessità di mantenersi in equilibrio e quella di supportare il partner la fatica non manca.

 

“Le prime sessioni di Friendweight training di solito sono di rodaggio”, raccontano Löwes e Ros, e di solito ampio spazio è dedicato a tentativi maldestri e a molte risate. Poi però è facile prenderci la mano, specie se i partecipanti sono più o meno allo stesso livello fisico. “L’importante, per non farsi male, è partire con gli allenamenti appoggiando sui materassini, per attutire eventuali cadute. E attenzione a scegliere esercizi troppo complessi: fate solo ciò che siete perfettamente certi di riuscire a svolgere prima individualmente”.

 

Share

LEGGI ANCHE

Guido Martinelli

La Fondazione Sport City ha presentato la prima edizione

Cover GMDI

Il podcast “GDMI, 30 giorni di allenamento”, realizzato dal

PNRR

Una nuova area fitness outdoor

Attese molto positive per il settore del turismo all’aria aperta.

App The Pump

Arnold Schwarzenegger

Club Go Fit di Santander (Spagna)

Go Fit