Genova: centri fitness esclusi dal calcolo Tares

Genova: centri fitness esclusi dal calcolo Tares big
Il consiglio comunale di Genova ha approvato all’unanimità un emendamento per escludere dal conteggio per il pagamento della Tares (Tassa Rifiuti e Servizi) le superfici delle palestre sulle quali si svolge l'attività motoria e sportiva

Con 32 voti favorevoli su 32 presenti, il consiglio comunale di Genova ha recentemente approvato l’emenda- mento che di fatto esclude dal conteggio per il pagamento della Tares (Tassa Rifiuti e Servizi) le superfici sulle quali si svolge l’attività motoria e sportiva dei fitness club.

Secondo il consigliere Stefano Anzalone, ex Idv, che ha proposto l'emendamento, si tratta di «un risultato importante, un aiuto alle società sportive che potranno così risparmiare 200.000 euro. Solo le aree ristoro e gli spogliatoi delle palestre – ha aggiunto Anzalone – saranno tenuti in considerazione per il calcolo della Tares».

Share

LEGGI ANCHE

Guido Martinelli

La Fondazione Sport City ha presentato la prima edizione

Cover GMDI

Il podcast “GDMI, 30 giorni di allenamento”, realizzato dal

PNRR

Una nuova area fitness outdoor

Attese molto positive per il settore del turismo all’aria aperta.

App The Pump

Arnold Schwarzenegger

Club Go Fit di Santander (Spagna)

Go Fit