Giochi acquatici senza frontiere

AquaCross
Autore: 
A cura della Redazione
Mercoledì, Gennaio 24, 2024
Le discipline AquaCross e NinjaCross trasformano la piscina a uso pubblico in parco divertimenti e palestra, rendendola attrattiva anche per gli sportivi e per gli amanti del divertimento e della competizione.

Le discipline AquaCross e NinjaCross trasformano la piscina a uso pubblico in parco divertimenti e palestra al tempo stesso, una vera attrazione che assicura un elevato ritorno sull’investimento.

Un impianto che decide di proporre queste discipline può attrezzarsi in base alle proprie spe­cifiche esigenze, sapendo che la manutenzione è semplice e il costo energetico rasenta lo zero. AquaCross e NinjaCross sono rivolte a chi preferisce l’avventura al relax e potrebbero avere in ambito acquatico il successo che nel campo dell’esercizio fisico a secco ha avuto calisthe­nics. Possono essere svolte per divertirsi, competere o allenarsi, sono personalizzabili e adattabili a qualsiasi tipologia di praticante.

Le strutture necessarie per proporle possono essere in acciaio o in legno, avere diver­se altezze e i diversi elementi. In ragione della loro elevata funzionalità tecnica, ri­chiedono le seguenti specifiche: una profon­dità minima di 1,80 metri per l’installazione degli ele­menti ad aria e di 1,35 metri per quelli a pelo d’acqua. Questi ultimi consentono vari setup per adattarsi a piscine di lunghezza compresa tra i 12 e i 50 metri.

 

  

 

AquaCross richiede un sistema di supporto metallico, impiegato per la sospensione di diverse attrezzature per l’arrampicata e il gioco, la cui struttura portante è fissata saldamente alla trave del tetto. Per le piscine all’aperto è disponibile la solu­zione autoportante in legno o in acciaio la cui lunghezza massima è pari a 29 metri (è possibile realizzare versioni lunghe 10 metri, purché l’acqua abbia una profondità minima di 1,35 metri).

NinjaCross, sulla scia del successo ottenuto dal programma Ninja Warrior e più in gene­rale dei game show giapponesi, è una disciplina agonistica che attrae gli appassionati di queste competizioni. Gli elementi in sospensione possono essere posizionati e sposta­ti attraverso l’app collegata al sistema motore, pro­grammabile e leggerissimo.

Negli ultimi 25 anni, NinjaCross ha realizzato più di 1.500 progetti per centri ricreativi, fitness club e centri acquatici, consentendo a migliaia di utenti, di ogni livello dal punto di vista tecnico e delle condizioni fisiche, di progredire in un ambiente sicu­ro e motivante.

 

Foto di ErlebnisAnlagen

 

Share

LEGGI ANCHE