L’acqua quotata dal NASDAQ

Acqua
Autore: 
A cura della Redazione
Giovedì, Marzo 18, 2021
L'indice dei principali titoli tecnologici della borsa statunitense ha recentemente lanciato il primo indice dell'acqua che confronta il prezzo spot di questa preziosa risorsa naturale.

L'acqua è fondamentale per la nostra sopravvivenza, per la produzione agricola, manifatturiera, energetica e persino per i trasporti. Mantenere l'accesso a forniture idriche affidabili e sicure è di primaria importanza affinché l’economia funzioni. Spesso, però, la gestione di questa preziosa risorsa naturale avviene senza un meccanismo trasparente di determinazione dei prezzi, il che si traduce in un quadro di scambio inefficiente.

Nel 2018, il Nasdaq, ovvero l'indice dei principali titoli tecnologici della borsa statunitense, ha collaborato con Veles Water e WestWater Research per lanciare, insieme a CME Group (il mercato leader dei derivati), il Nasdaq Veles California Water Index (NQH20), il primo indice dell'acqua che confronta il prezzo spot di questa risorsa nello Stato della California. La trasparenza di questo indice, ha spiegato lo stesso Nasdaq, favorisce una maggiore consapevolezza dei prezzi e consente la creazione di nuovi strumenti finanziari negoziabili per soddisfare le esigenze del mercato dell'acqua della California. Lo scorso 8 dicembre, il Nasdaq Veles California Water Index quotava l’acqua a 486,53 dollari per piede acro, equivalenti a 1.233 metri cubi.

Share

LEGGI ANCHE

Guido Martinelli

La Fondazione Sport City ha presentato la prima edizione

Cover GMDI

Il podcast “GDMI, 30 giorni di allenamento”, realizzato dal

PNRR

Una nuova area fitness outdoor

Attese molto positive per il settore del turismo all’aria aperta.

App The Pump

Arnold Schwarzenegger

Club Go Fit di Santander (Spagna)

Go Fit