La tecnologia al servizio del fitness

La tecnologia al servizio del fitness big
Si moltiplicano le applicazioni e gli strumenti a disposizione degli sportivi e delle tante persone che svolgono esercizio fisico per mantenersi in forma e in salute

Il costante e rapido sviluppo della tecnologia influenza tutti i settori, mettendo a disposizione soluzioni innovative che rendono maggiormente efficaci e piacevoli diverse attività. E il fitness non fa certo eccezione. Sono sempre più numerosi i dispositivi di piccole dimensioni e sofisticati a disposizione di chi fa sport e fitness. Vediamone alcuni recentemente lanciati sul mercato.

Fitbit, azienda specializzata nella realizzazione di dispositivi incentrati sul fitness e sul wellness, propone piccoli strumenti che aiutano controllare il peso, l’alimentazione, gli esercizi, la distanza percorsa correndo, le calorie consumate allenandosi e molti altri aspetti legati alla salute e all’attività fisica. Questi dispositivi di piccole dimensioni possono essere applicati ai vestiti o indossati al polso e, tramite wi-fi, inviano le informazioni all’account personale presente nel sito Fitbit.

Jawbone UP è invece un braccialetto in gomma ipoallergenica i cui sensori interni registrano i dati concernenti l’attività motoria e le ore di sonno, con la possibilità di considerare anche informazioni relative all’alimentazione. Tutti i dati vengono quindi messi in relazione tra loro creando statistiche che, tramite un’apposita app, vengono inviati al proprio smartphone.

 

Training Time è un’app per iPhone rivolta agli amanti del fitness e del bodybuilding che permette di impostare sessioni d’allenamento con esercizi specifici, completi di spiegazione e illustrazione dei movimenti da compiere. Inserendo i dati relativi alle sessioni svolte, è possibile visualizzare anche il grafico che registra l’andamento dell’allenamento, evidenziando i progressi.

Si chiama S Health l’app firmata Samsung e presente nel nuovo Galaxy S4 in una versione più avanzata rispetto alle precedenti. Questo smartphone, dotato di podometro (contapassi) e sensori in grado di rilevare temperatura e umidità, consente di inserire i dati relativi all’alimentazione. Tutte le informazioni memorizzate vengono rielaborate per fornire un quadro complessivo che faciliti il mantenimento di uno stile di vita salutare e una buon forma fisica. E con appositi accessori è possibile monitorare anche il peso corporeo e la frequenza cardiaca.

Fitocracy, app disponibile dal 2010, è stata concepita come un videogioco nel quale gli utenti raccolgono punti ogni volta che registrano miglioramenti svolgendo gli esercizi previsti. Fitocracy può essere considerato un vero e proprio social network tramite il quale è possibile condividere gli obiettivi raggiunti e supportare gli altri nel raggiungimento dei propri. Per celebrare il conseguimento di un risultato importante come il milione di utenti, è stata firmata una partnership con Arnold Schwarzenegger in virtù della quale il Terminator del grande schermo propone agli iscritti specifici programmi d’allenamento. L’ex 7 volte Mr. Olympia è da poco rientrato nel mondo del fitness come prestigiosa firma delle note riviste Muscle & Fitness e FLEX, attività che aveva abbandonato durante la sua parentesi politica. Curerà inoltre delle rubriche mensili, sia sulla carta sia su web.

L’app Edmondo, dedicata a chi ama correre, sciare, pattinare, andare in bicicletta e, più in generale, fare attività fisica all’aperto, utilizza il GPS presente nello smartphone per tenere traccia del percorso effettuato, del tempo impiegato e della distanza coperta, consentendo all’utente di registrare i progressi via via compiuti da una sessione a quella successiva.

Ultima, ma non ultima, l’applicazione Gain Fitness Cross Trainer, rivolta a chi ha intenzione di avvicinarsi al mondo del fitness. Inserendo il tipo di attrezzi e il tempo di cui si dispone si ottiene un programma su misura, completo di video illustrativi ch spiegano con chiarezza come svolgere correttamente gli esercizi.

Share

LEGGI ANCHE

Vanessa Ferrari

Con l'hashtag la #iorestoacasa, anche la Federazione Ginnastica d'Italia invitata tutti a restare a casa, continuando però a fare esercizio, a mantene

FIBO 2019

L'edizione 2020 di FIBO, il principale evento espositivo dedicato al settore fitness e wellness a livello mondiale, era in programma alla fiera di Colonia

Basta jogging nei parchi, basta partitelle tra amici nel cortile di casa: AiCS rappresenta un milione di sportivi in Italia, a loro chiedo di stare in casa.

Un milione di euro ai reparti di terapia intensiva degli ospedali della Romagna, per l’acquisto urgente di postazioni e macchinari.

L'Università di Bologna non si ferma e dopo aver portato in modalità a distanza didattica, esami, lauree e i servizi all’utenza, da domani sbarca sui social con alcuni appuntamenti culturali e sportivi.

Con il decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri del 9 marzo scorso, il Governo guidato dal premier Giuseppe Conte ha esteso la 'zona rossa' a tutta l'Italia, nel tentativo di contenere e contrastare la diffusione del Coronavirus.