L'allenamento intenso ha effetti benefici sul sistema immunitario

Maratoneti
Autore: 
Redazione
Mercoledì, Maggio 16, 2018
Un recente studio condotto all'Università di Bath, nel Regno Unito, sfata il falso mito secondo il quale l'allenamento ad alta intensità penalizza l'efficienza del sistema immunitario

Un recente studio condotto nel Regno Unito presso l'Università di Bath dimostra che l'allenamento ad alta intensità non danneggia il sistema immunitario, dunque non espone l'organismo a un maggiore rischio di contrarre infezioni, sfatando un falso mito piuttosto diffuso.

Pubblicato dalla rivista scientifica Frontiers in Immunology, lo studio reinterpreta i risultati di numerose indagini condotte negli ultimi decenni, dimostrando che in realtà l'esercizio fisico intenso e prolungato ha effetti benefici sul sistema immunitario.

Ricerche condotte negli anni Ottanta sui maratoneti indicavano che molti atleti manifestavano i sintomi delle infezioni nei periodi successivi alle gare. Da qui l'assunzione che l'esercizio ad alta intensità eleva il rischio d'infezione causato dalla soppressione delle difese immunitarie.

La nuova indagine condotta dai ricercatori dell'ateneo britannico ha osservato il modo in cui le cellule immunitarie reagiscono all'esercizio fisico, scoprendo che durante il suo svolgimento il loro numero nel flusso ematico può addirittura decuplicare, così come che nelle ore successive all'attività il numero di linfociti ematici periferici e la loro capacità funzionale diminuiscono rispetto ai livelli pre-esercizio. Questo fenomeno ha indotto alcuni ricercatori a ritenere che l'attività motoria intensa generi un'immunosoppressione di breve durata.

Lo studio condotto a Bath ha svelato che queste cellule non vengono perse a causa dell'esercizio, bensì indotte a muoversi verso altre parti dell'organismo maggiormente esposte al rischio d'infezione, come i polmoni.

 

Share

LEGGI ANCHE

METODO WAL

L’esercizio fisico è un’attività insostituibile per il benessere dell’organismo. Muoversi aiuta a raggiungere l’apice della salute psico-fisica curando corpo e mente.

Congresso IHRSA 2018

La trentottesima edizione dell’Annual International Convention & Trade Show, organizzata dall’IHRSA, avrà luogo, per il secondo anno consecutivo, nella soleggiata San Diego, dal 13 al 16 marzo prossimi.

Sport e cervello

Uno studio condotto alla Deakin University di Melbourne, in Australia, ha confermato che praticare attività fisica durante l’infanzia e l’adolescenza potrebbe prevenire l’insorgenza, in età adulta, di malattie come demenza e morbo di Parkinson.

Cold Yoga

Molte persone definiscono ‘di successo’ un allenamento solo quando entrano in doccia adeguatamente sudate. Il che non rappresenta necessariamente un preconcetto.

Group fitness

Per il tredicesimo anno consecutivo, l'American College of Sports Medicine (ACSM) - una delle massime autorità, a livello mondiale, nell’ambito del fitness e del legame tra esercizio fisico e salute - ha condotto il sondaggio con il quale, intervistando migliaia

IHRSA Passport

L'International Health, Racquet and Sportsclub Association, sinteticamente IHRSA, Associazione di Boston che riunisce e rappresenta migliaia di club a livello internazionale, ha recentemente lanciato la nuova versione del suo Passport Program, ch