L'esercizio fisico vigoroso è adatto anche ai senior

Forza e muscoli
Autore: 
Redazione
Giovedì, Settembre 7, 2017
Colin Milner, amministratore delegato dell'International Council on Active Ageing, ritiene che le persone in età avanzate possano svolgere, senza correre gravi rischi, attività fisica intensa per raggiungere e mantenere una buina forma fisica ed essere autonomi

La convinzione che le persone in età avanzata non possano svolgere allenamenti ad alta intensità è diffusa nel settore dell'esercizio fisico, pur essendo profondamente sbagliata.

Colin Milner, amministratore delegato dell'International Council on Active Ageing, ha recentemente scritto, sulle pagine della rivista britannica "Health Club Management", che i senior, esattamente come qualsiasi altra persona, hanno bisogno di fitness club in grado di offrir loro programmi d'allenamento su misura, finalizzati al miglioramento di forza, resistenza e flessibilità. Ha inoltre reso noto che HIIT (High Intensity Interval Training) è sempre più popolare tra questa fascia di popolazione, sottolineando che un'attività tosta non li fa morire, bensì li rende più forti, più in forma e più autonomi.

Secondo Milner, il personal training si trasformerà in “precision training”, ovvero "allenamento di precisione", e la tecnologia consentirà ai trainer di fornire indicazioni precise.

Le linee guida dell'Organizzazione Mondiale della Sanità circa l'attività motoria delle persone in età avanzata raccomandano almeno 150 minuti di attività aerobica moderata o 75 minuti di attività aerobica vigorosa alla settimana.

 

 

Share

LEGGI ANCHE

Londra

Le palestre, almeno per il momento, rimarranno aperte nel Regno Unito.

Berlino

Un’azione legale collettiva contro il lockdown di un mese e la conseguente chiusura di palestre, piscine e, in generale, le attività ludiche.

Ragazza in palestra

La decisione presa con l’ultimo DPCM riguardo a palestre e piscine, e di fatto rinviata alla prossima settimana, ha creato una frattura all’interno del Comitato Tecnico Scientifico, segno – commenta Fiorenza Sarzanini nell’

Immagine Coronavirus

Durante il periodo di lockdown l’Associazione Polo della Salute ha messo il proprio know how a disposizione del Paese, realizzando il primo studio in Italia che analizza l’impatto della quarantena sulla salute e sulle abitudini degli italiani, in

Scegliere diete sostenibili per migliorare la qualità della vita e, al contempo, proteggere il Pianeta. Lo afferma la Fondazione Barilla, in occasione della Giornata Mondiale dell'Alimentazione, che si svolgerà il 16 ottobre.

Schermata Apple Fitness+

Due settimane fa, Apple ha presentato Fitness+, definendo questo nuovo servizio, che sarà sul mercato entro la fine dell’anno, “la prima esperienza di fitness studiata per Apple Watch