Quando il fitness incontra il mito: in acqua come sirene e tritoni

Coda sirena
Autore: 
Redazione
Martedì, Settembre 4, 2018
Da settembre il via ai nuovi corsi di fitness Mermaizing presso alcuni hotel di Spagna, Giappone e Messico. Una nuova frontiera di sport e allenamento che incontra il divertimento e il consenso del pubblico.

A volte la realtà abbraccia e soddisfa la fantasia: parte a settembre, dopo le scuole dedicate, il programma di fitness “Mermaizing” (dal termine inglese mermaid, sirena) promosso da hotels.com che si ripromette di insegnare a nuotare come le celebri figure mitologiche che, da Omero alle rivisitazioni disneyane, hanno rubato il cuore di molti.

Il corso consiste nel provare ogni sorta di acrobazia acquatica muniti di coda e guidati da una vera professionista per un allenamento efficace e divertente. Un’esperienza unica di nuoto che fascia entrambe le gambe all’interno di una monopinna ricoperta da tessuto, così da spostare grandi quantità d’acqua e svolgere un intenso lavoro cardio e muscolare. Progredendo, si potranno acquisire maggiori competenze come il corretto utilizzo delle braccia durante le rotazioni subacquee, il controllo del respiro e la giusta posizione delle mani.

Al momento il programma è disponibile in alcuni hotel di Spagna, Giappone e Messico. Più precisamente, all’hotel Zafiro Palace Palmanova di Maiorca dal 20 al 22 settembre; al Kanucha Bay Hotel & Villas di Okinawa, in Giappone, dal 17 al 23 settembre; al Camino Real Polanco Mexico, di Città del Messico, nei giorni 8, 15 e 22 settembre.

Share

LEGGI ANCHE

Yoga, terme, massaggi e natura.

Bambina fa yoga

In alcune scuole primarie di Bologna è stato introdotto, a partire dall’anno scolastico appena conclusosi, lo yoga.

“Svegliati presto e, invece di iniziare la giornata in palestra, cominciala in discoteca”. Sembra un paradosso, e invece è l’ultimo, popolarissimo trend del fitness: il Daybreaker, che trasforma la sala da ballo in un luogo di salute e benessere.

Un recente studio dell'Università di Harvard condotto dalla professoressa Amy Cuddy ha individuato una nuova patologia legata all'uso e all'abuso del telefono cellulare.

Nel cervello adulto dei mammiferi esistono aree in cui si originano nuovi neuroni a partire da cellule staminali neurali. Una di queste è denominata zona sottoventricolare (Svz) e rappresenta la principale fonte di nuovi neuroni del cervello dei topi adulti.

Vedere atleti che sfidano ogni limite e riscrivono qualsiasi record, cimentandosi in gare destinate a passare alla storia e in prodezze capaci di incantare il mondo intero, è la norma oggi, nella società ipercomunicativa 4.0 dove tutto sembra essere esasperato, elevato e poi diffuso ai massimi li