A Roma il fitness per tutti

A Roma il fitness per tutti big
Due palestre pubbliche nei parchi di Tor Sapienza e di Tor Tre Teste

A partire da questo autunno, il Municipio Roma VII ospita due palestre pubbliche in cui è possibile praticare fitness all’aria aperta, situate nei parchi di Tor Sapienza e di Tor Tre Teste, di fronte al laghetto Palatucci. I due percorsi per l’allenamento, terminati con la ristrutturazione del parco di Tor Tre Teste (nelle foto) avvenuta il 13 novembre, saranno a disposizione di tutti gli amanti del fitness e di tutti gli sportivi che già si allenano quotidianamente nei dintorni dell’Acquedotto Alessandrino.

L'assessorato all’Ambiente di Roma Capitale ha realizzato un’area fitness di nuova concezione accessibile gratuitamente a tutti, dotata di dodici attrezzi che costituiscono le tappe di un percorso sportivo. Si tratta di strumenti a staticità controllata utilizzabili da tutti, anche dai giovanissimi di età inferiore ai 14 anni, ma in questo caso con una guida.

«Siamo convinti – ha detto l’assessore capitolino all’Ambiente Marco Visconti – che la nuova struttura diventerà un punto d’incontro e di aggregazione per i cittadini. Consentire a chiunque di fare esercizio fisico a contatto con la natura è l’obiettivo di questa palestra all’aperto, realizzata in una zona periferica densamente abitata, all’interno di un’area verde di circa 80 ettari e molto frequentata. Incentivare la fruizione dei parchi come luoghi in cui svolgere attività salutari e divertenti significa avviare un percorso di sviluppo sostenibile e di salvaguardia dell’ambiente. Contiamo sul supporto dei cittadini – ha concluso Visconti – affinché gli attrezzi non subiscano atti vandalici».

Share

LEGGI ANCHE

Locandina National Fitness Day 2021

La decima edizione del National Fitness Day, celebrato lo sco

Il centro Mkers di Roma

Continua a crescere anche in Italia il

Interno Pullman Power Fitness Pod

Citroën

IHRSA European Congress 2019

L’IHRSA fa

Esterno Deep Dive Dubai

Esplorare una città post-apocalittica scoprendo cosa si cela nei suoi anfratti più nascosti, arrivando a toccare una profondità di 60 metri.

Computer

ANIF