Yoga on fire

Lezione di Fire Yoga
Autore: 
Redazione
Venerdì, Maggio 3, 2019
La catena di club premium Lifetime ha recentemente lanciato il Fire Yoga, innovativa fusione di high-intensity interval training e yoga.

Il network di club premium Lifetime, che conta più di 140 centri negli Stati Uniti e in Canada, ha recentemente ideato la nuova disciplina Fire Yoga, un'innovativa fusione di high-intensity interval training (HIIT) e yoga le cui sessioni d'allenamento prevedono sequenze da 30 secondi di esercizio molto intenso intervallate da 30 secondi di recupero.

 

Fire Yoga

 

La componente hard di questo nuovo protocollo d'allenamento innalza la frequenza cardiaca, brucia i grassi e fa sudare tantissimo, mentre quella più soft è basata su esercizi di yoga che prevedono il mantenimento di determinate posizioni per il lasso di tempo corrispondente a tre o quattro piccoli respiri. Il risultato è lo smaltimento dell'acido lattico che tende a formarsi con l'attività intensa e il miglioramento della flessibilità. Fire Yoga si distingue inoltre per i sottofondi musicali grintosi e motivanti che gettano altro fuoco sulla benzina della motivazione.

Guarda il video che presenta Fire Yoga

 

 

 

 

 

Share

LEGGI ANCHE

Yoga, terme, massaggi e natura.

Bambina fa yoga

In alcune scuole primarie di Bologna è stato introdotto, a partire dall’anno scolastico appena conclusosi, lo yoga.

“Svegliati presto e, invece di iniziare la giornata in palestra, cominciala in discoteca”. Sembra un paradosso, e invece è l’ultimo, popolarissimo trend del fitness: il Daybreaker, che trasforma la sala da ballo in un luogo di salute e benessere.

Un recente studio dell'Università di Harvard condotto dalla professoressa Amy Cuddy ha individuato una nuova patologia legata all'uso e all'abuso del telefono cellulare.

Nel cervello adulto dei mammiferi esistono aree in cui si originano nuovi neuroni a partire da cellule staminali neurali. Una di queste è denominata zona sottoventricolare (Svz) e rappresenta la principale fonte di nuovi neuroni del cervello dei topi adulti.

Vedere atleti che sfidano ogni limite e riscrivono qualsiasi record, cimentandosi in gare destinate a passare alla storia e in prodezze capaci di incantare il mondo intero, è la norma oggi, nella società ipercomunicativa 4.0 dove tutto sembra essere esasperato, elevato e poi diffuso ai massimi li