Europa del fitness: la situazione paese per paese

Cartina Europa
Autore: 
A cura della Redazione
Martedì, Aprile 6, 2021
Riportiamo il quadro della situazione dei club del Vecchio Continente, ancora dominato dalle chiusure.

EuropeActive ha recentemente diffuso il quadro della situazione dei club in Europa in relazione alle chiusure, indicando, ove già noto, le date di riapertura e le limitazioni in vigore. Di seguito riportiamo la “mappa” dello scenario emergenziale del Vecchio Continente.

 

Austria: club chiusi

Belgio: club chiusi (10 persone, incluso un trainer, possono allenarsi all'aperto mantenendo la distanza interpersonale di 1,5 metri. È inoltre permesso allenarsi in uno spazio con tetto aperto lateralmente, così come posizionare attrezzi all'aperto diustanziani tra loro di almeno 1,5 metri)

Bosnia Herzegovina: club aperti

Bulgaria: club aperti con limitazioni (distanza interpersonale di 1,5 metri, sia indoor sia outdoor)

Croazia: club aperti con limitazioni (riapertura avvenuta il 15 febbraio. Le palestre devono garantire uno spazio di almeno 20 metri quadrati a persona, devono essere ventilare e gli attrezzi devono essere sanificati dopo ogni utilizzo)

Cipro: club aperti

Danimarca: club chiusi (dal 16 dicembre)

Estonia: club chiusi (almeno fino al 21 aprile)

Finlandia: club aperti con limitazioni (dal 31 marzo, le autorità comunali e regionali hanno il potere di chiudere temporaneamente le palestre)

Francia: club chiusi

Georgia: club aperti (riapertura avvenuta il 15 marzo)

Germania: club chiusi (lockdown esteso fino al 18 aprile)

Grecia: club chiusi (dal 3 novembre)

Ungheria: club chiusi (dal 9 novembre)

Islanda: club aperti

Irlanda: club chiusi (dal 31 dicembre)

Italia: club chiusi (dal 26 ottobre)

Lettonia: club chiusi (dal 21 dicembre)

Liechtenstein: club aperti

Lituania: club chiusi (dal 6 novembre)

Lussemburgo: club aperti (riapertura avvenuta l'11 gennaio)

Macedonia: club aperti

Malta: club chiusi (almeno fino all'11 aprile)

Paesi Bassi: club chiusi (dal 15 dicembre)

Norvegia: club chiusi (almeno fino al 12 aprile)

Polonia: club chiusi (dal 17 ottobre)

Portogallo: club chiusi (dal 15 gennaio)

Regno Unito: club chiusi (riapertura il 12 aprile per l'Inghilterra e il 26 aprile per la Scozia)

Repubblica Ceca: club chiusi (dal 27 dicembre)

Romania: club aperti

Slovacchia: club chiusi (da 15 ottobre)

Slovenia: club chiusi (almeno fino all'11 aprile)

Spagna: chiusure regionali (aperti, con limitazioni, in Aragona, Isole Baleari, Cantabria, Castilla-La Mancha, Castilla y León, Catalogna, Melilla, Navarra, Valencia)

Svezia: club aperti con limitazioni (numero di presenze contingentate affinché ogni socio disponga di uno spazio di almeno 10 metri quadrati)

Svizzera: club chiusi

Turchia: club aperti

Ucraina: club aperti

Share

LEGGI ANCHE

Digital fitness

Il rapporto sui trend previsti per il 2021 nel settore fitnes

Particolare copertina videocorsi

Il catalogo di videocorsi realiz

Ragazza in palestra con mascherina

Il Dipartimento per lo sport della Pres

Joystick videogame

È stata inaugurata lo scorso19 maggio,

Mario Draghi

Nella serata di lunedì 17 maggio, il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgent

Gregorio Paltrinieri durante l'intervista

Dopo aver trionfato agli Europei di nuoto di Budapest, conquistando l’oro nella 5 e nella 10 chilometri e trascinando la compagine azzurra alla vittoria anche nella prova a squadre (insieme a Rachele Bruni, Giulia Gabbrielleschi e Domenic