Fitness club, centri sportivi e piscine riaprono anche in Lombardia

PIazza Duomo MiIlano
Autore: 
Redazione
Lunedì, Giugno 1, 2020
Finalmente il via libera a fitness, wellness e sport anche nella “California del fitness italiana”, nella quale sono presenti 25.000 strutture e il 37% delle palestre e dei centri benessere italiani.Un importante passo avanti in questo momento difficile.

Oggi, primo giorno di giugno, finalmente riaprono anche le palestre, i centri sportivi e le piscine della Lombardia, dopo le riaperture del 18 maggio in Liguria e Veneto e del 25 maggio nel resto d’Italia. È ora consentita anche l’attività fisica svolta all’aperto, ma con distanziamento di 2 metri e con l’obbligo di mascherina,  come previsto dal vigente decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.

La Lombardia, è bene ricordarlo, conta complessivamente  25.000 strutture dedicate allo sport, al fitness e al benessere e sul suo territorio è presente il 37% delle palestre e dei centri benessere italiani. Un recente studio dell’Aiceb-Università Milano Bicocca – come riportato da Il Sole 24 Ore – ha valutato i dati dell’Istat e del Coni, svelando che il tasso di penetrazione in Lombardia – che potremmo definire la “California del fitness italiana” – è pari al 19%, contro una media nazionale che non supera l’8-9%. I circa 3,4 milioni di lombardi che frequentano fitness club, centri sportivi e piscine sono dunque pronti a riprendere la loro sana abitudine di allenarsi con regolarità. E dai dati della Camera di Commercio di Milano emerge che il capoluogo lombardo è secondo solo a Roma  per numero di imprese, ma prima per addetti

Share

LEGGI ANCHE