Fitness statunitense sotto la lente

Autore: 
Redazione
Venerdì, Novembre 27, 2015
L’edizione 2015 del sondaggio “Health Club Consumer Report” condotto dall’IHRSA fa luce sugli utenti dei fitness club nordamericani e sui loro stili di consumo e preferenze

Health Club Consumer Report: the story behind members and their health & fitness clubs”, è il titolo della pubblicazione annuale con la quale l’IHRSA fa luce sugli utenti dei fitness club nordamericani e sui loro stili di consumo e preferenze. L’edizione 2015 indica le attività preferite dai due sessi e analizza i trend rilevati, distinguendo tra diverse tipologie di club.

«Il numero di persone che hanno frequentato un club statunitense nel corso del 2014 – ha detto Jay Ablondi, responsabile dello sviluppo mondiale dei prodotti IHRSA – ha fatto registrare un nuovo record, raggiungendo quota 63 milioni di individui, cifra che include i 54,1 milioni di iscritti e i 9,3 milioni di non iscritti che hanno comunque utilizzato un club nel periodo considerato. Queste cifre dimostrano che le diverse tipologie di club soddisfano il bisogno dei consumatori di “mettersi in moto” o restare fisicamente attivi, perseguire i propri obiettivi in termini di condizionamento fisico e mantenere il proprio benessere. Una percentuale rilevante degli iscritti interpellati ha fatto sapere di frequentare più club per conseguire i propri obiettivi dal punto di vista della forma fisica. Nello specifico – ha precisato Ablondi – tra il 64 e il 79% si allena in studi dedicati allo small group training, mentre una percentuale compresa tra l’86 e il 91% frequenta strutture che propongono pugilato ed MMA (Arti Marziali Miste)».

I 63 milioni di americani che hanno frequentato un club nel corso del 2014 hanno fatto registrare un tasso di utilizzo annuale medio pari a 102 ingressi (104 gli uomini,100 le donne). I due sessi, dal punto di vista numerico, hanno raggiunto la parità, contando, nel 2014, sostanzialmente il medesimo numero di iscritti e hanno dimostrato la stessa inclinazione per le strutture no profit e quelle specializzate sulle attività di combattimento quali pugilato, ed MMA).  

I maschi hanno mostrato una preferenza per i club privati polivalenti e per le strutture che propongono il boot camp, mentre le femmine hanno indirizzato le loro scelte maggiormente verso yoga, Pilates, barre e club residenziali. La durata media dell’iscrizione rilevata è pari a 4,9 anni e varia a seconda della tipologia di club: le strutture corporate e quelle polivalenti hanno registrato permanenze maggiori dei soci rispetto agli studio. Mediamente, le durata medie dell’iscrizione rilevate nei diversi segmenti sono state le seguenti: 6,3 anni nei club polivalenti, 6,1nei corporate e compresa tra 4,4 e 5,1 anni negli studio.

Questo studio è frutto dell’analisi di 10.778 interviste condotte online all’inizio del 2015, sondando un campione considerato rappresentativo dell’universo di riferimento individuato su scala nazionale. È acquistabile, a 99.95 dollari per i soci IHRSA e 199.95 per tutti gli altri, in formato PDF, al seguente indirizzo: ihrsa.org/consumer-report

Share

LEGGI ANCHE

Trofei Club Award

La cerimonia di premiazione della tredicesima edizione del Club Award, il premio istituito dalla rivista Il Nuovo Club, è avvenuta lo lo scorso 15 febbraio nell'ambito del 20°

McFIT

Da fitness club a centro sportivo del futuro è il titolo della general session che si terrà mercoledì 13 febbraio 2019 nella sala Italia del Palazzo dei Congressi dalle 14.30 alle 15.30, nell'ambito d

Max Calderan

Nell'ambito della ventesima edizione di ForumClub, Max Calderan, esploratore estremo detentore di dodici record mondiali - insignito della Medaglia al Valore civile dal Presidente della Re

Bambini giocano a calcio

Un nuovo disegno di legge in materia di sport è stato presentato al Senato il 30 gennaio scorso e tra i fautori figura il Senatore Caudio Barbaro (nella foto sotto), Senatore della Lega e presidente dell’Ente di Promozione Sportiva

 Roberto Tiby

L'edizione 2019 di ForumClub – il Congresso Internazionale ed Expo che si terrà alla Fiera di Bologna e nell'attiguo Palazzo dei Congressi  il 13, 14 e 15 febbrai

dj-set in palestra

Oggi è difficile immaginare l’allenamento senza il giusto sottofondo musicale. E ancora una volta la Grande Mela fa parlare di sé, lanciando un nuovo trend nel mondo del fitness. Musica, luci stroboscopiche, una pista a disposizione e un piedistallo per il dj-set.