I numeri del mercato europeo del fitness

Group fitness
Autore: 
Redazione
Venerdì, Maggio 12, 2017
Dall’edizione 2017 dell’annuale studio sui fitness-wellness club del Vecchio Continente condotto da EuropeActive e Deloitte emergono numeri interessanti che fotografano un mercato in crescita

L’edizione 2017 dello “European Health & Fitness Market Report”, il resoconto annuale del sondaggio con il quale EuropeActive e Deloitte analizzano il mercato europeo composto da fitness-wellness club, indica, come già anticipato su Fitness Trend, che il Vecchio Continente conferma e rafforza il suo primato mondiale in termini di iscritti a un club che, alla fine del 2016, erano più di 56 milioni, per l’esattezza 56,4 (+4,4% rispetto al 2015).

I 30 maggiori operatori contano ben 12,7 milioni di soci, ovvero il 22,5% del totale a livello continentale, mentre i primi 10 hanno registrato un incremento degli introiti pari al 12,2%, per un valore complessivo pari a 3 miliardi di euro.

Dallo studio si viene inoltre a sapere che la crescita registrata dal mercato europeo dei fitness-wellness europeo nel corso del 2016 è in parte imputabile all’apertura di numerose boutique, ovvero i club specializzati di piccole dimensioni, e che le fusioni e le acquisizioni hanno continuato a essere numerose. Per la precisione sono avvenute 17 grandi operazioni, compresa la quotazione in borsa della catena di club low cost Basic-Fit, che oggi conta 440 club dislocati in Belgio (162), Olanda (148), Francia(89), Spagna (33) e Lussemburgo (8).

Di seguito la graduatoria dei primi cinque mercati europei per numero di iscritti nel 2016 e crescita rispetto al 2015: Germania, 10.080.000 (+6.6%); Regno Unito, 9.250.000 (+5.1%); Francia, 5.460.000 (+5.0%); Italia, 5.250.000 (+2.9%); Spagna, 5.060.000 (+2.4%).

Per quanto concerne il tasso di penetrazione, ovvero la percentuale di popolazione che frequenta un club, la Svezia guida la classifica con il 21.1%, seguita da Norvegia (19.2%), Olanda (16.7%), Danimarca (15.8%) e Regno Unito (14.1%).

Con un giro d’affari complessivo pari a 26,3 miliardi di euro registrato nel 2016, l’Europa è il primo mercato del fitness a livello mondiale, davanti agli Stati Uniti (23,3 miliardi di euro nel 2015), e nel 2016 ha registrato, rispetto all’anno precedente, una crescita degli introiti complessivi pari al 3,1%. I mercati migliori da questo punto di vista sono stati Svizzera (+5.8%), Germania (+4.6%), Finlandia (+4.0%), Svezia (+3.9%) e Turchia (+3.4%).

Gli operatori leader, in termini di numero di soci, sono stati McFIT (1,5 milioni), Basic-Fit (1.21 milioni) e Pure Gym (820.000), mentre la classifica del fatturato ha visto al comando Virgin Active (499 milioni di euro), seguita da David Lloyd Leisure (442 milioni) e Migros Group (366 milioni).

 

La versione integrale dello European Health & Fitness Market Report (pubblicazione cartacea di 180 pagine) è acquistabile a 246 euro (99 euro per gli iscritti a EuropeActive) e può essere ordinata tramite il sito www.europeactive.eu

Share

LEGGI ANCHE

Vincenzo Spadafora

Due giorni fa, il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora ha nuovamente commentato, nel corso di una lunga diretta Facebook, il Testo unico di riforma dello sport – che come noto dovrà essere approvato entro novembre – s

European Week of Sport 2019

Anche quest’anno, nonostante le difficoltà create dalla pandemia, si terrà la European Week of Sport, promossa dalla Commissione Europea e sostenuta e gestita da EuropeActive.

Mappamondo

Alla fine di giugno, l’IHRSA ha presentato l’edizione 2020 del Global Report, il resoconto dello studio con il quale, ogni anno, fotografa il mercato del fitness a livello mondiale, fornendo dati e tendenze del

Congresso ForumClub

La ventunesima edizione di ForumClub, l’unico evento congressuale ed espositivo del 2020 riservato esclusivamente agli operatori di fitness-wellness club e centri sportivi, si terrà sabato 21 e domenica 22 novembre all’interno del Palazzo

Banner Funzioni in Azione

L’edizione 2020 di  Funzioni in Azione, l’evento italiano dedicato al mondo del personal e dello small group training, si terrà sabato 5 e domenica 6 settembre all'interno dell’Hotel Bologna Fiera

Centro fitness

Da un recente studio condotto da ukactive, e presentato dalla rivista britannica HCM, emerge che le palestre del Regno Unito sono ambienti a rischio pressoché zero per quanto concerne il COVID-19, con un ‘inciden