I timori che allontanano molte persone dalle palestre

Sala cardio Virgin Active
Autore: 
Redazione
Mercoledì, Dicembre 2, 2015
Un recente sondaggio, condotto da Virgin Active in Gran Bretagna, fa luce sui disagi più diffusi legati all’utilizzo di un fitness club che ostacolano la crescita del settore

Non tutti gli iscritti a un fitness club sono a loro agio nell’utilizzare gli attrezzi di cui è dotato, specialmente se neofiti o frequentatori saltuari. E questo disagio è spesso amplificato dalla sensazione di essere circondati da persone molto più in forma e apparentemente perfettamente integrate in questo ambiente. Tali imbarazzi allontanano ulteriormente chi è già intimorito dalla palestra o non è particolarmente motivato a frequentarla.

Virgin Active ha studiato questo fenomeno, definito “gymtimidation”, per comprenderne l’effetto su una grande fetta dei propri potenziali clienti. Lo ha fatto intervistando 2.000 cittadini britannici, scoprendo che il 26% evita i fitness club perché non si sente abbastanza sicuro di sé nell’utilizzare le attrezzature e teme che non nessuno lo aiuti in tal senso.

Un’altra preoccupazione che tiene molte persone lontane dai club è legata all’adeguatezza del proprio abbigliamento tecnico, ovvero il timore di apparire fuori luogo e sentirsi un “dilettante” in mezzo a “professionisti”. Non c’è dunque da stupirsi che quasi l’87% della popolazione adulta del Regno Unito non sia ancora iscritta a un club.

Tuttavia, da qualche anno a questa parte, il numero di adulti britannici che sottoscrive un abbonamento a un centro fitness sta lentamente crescendo anche, e soprattutto, a causa dei centri low cost che, grazie anche alla recessione, sono cresciuti velocemente. Per queste strutture, che inevitabilmente riducono al minimo i membri dello staff coerentemente con il loro modello di business incentrato su prezzi stracciati, risulta difficile affrontare la preoccupazione dei soci – evidenziata dal sondaggio condotto da Virgin Active – circa l’assistenza fornita dallo staff.

Questa ricerca ha il merito di aver fatto luce su alcune barriere che allontanano molti potenziali utenti dai club, fornendo agli operatori del settore alcune indicazioni preziose circa l’erogazione del proprio servizio.

PDF scaricabile: 
Share

LEGGI ANCHE

McFIT

Da fitness club a centro sportivo del futuro è il titolo della general session che si terrà mercoledì 13 febbraio 2019 nella sala Italia del Palazzo dei Congressi dalle 14.30 alle 15.30, nell'ambito d

Max Calderan

Nell'ambito della ventesima edizione di ForumClub, Max Calderan, esploratore estremo detentore di dodici record mondiali - insignito della Medaglia al Valore civile dal Presidente della Re

Bambini giocano a calcio

Un nuovo disegno di legge in materia di sport è stato presentato al Senato il 30 gennaio scorso e tra i fautori figura il Senatore Caudio Barbaro (nella foto sotto), Senatore della Lega e presidente dell’Ente di Promozione Sportiva

 Roberto Tiby

L'edizione 2019 di ForumClub – il Congresso Internazionale ed Expo che si terrà alla Fiera di Bologna e nell'attiguo Palazzo dei Congressi  il 13, 14 e 15 febbrai

dj-set in palestra

Oggi è difficile immaginare l’allenamento senza il giusto sottofondo musicale. E ancora una volta la Grande Mela fa parlare di sé, lanciando un nuovo trend nel mondo del fitness. Musica, luci stroboscopiche, una pista a disposizione e un piedistallo per il dj-set.

Sessione Congresso ForumClub 2016

ForumClub, l'evento di riferimento per gli operatori italiani del settore fitness e wellness, celebrerà il suo ventesimo anniversario con un'edizione memorabile, che andrà in scena, in concomitanza con l'undicesima di