I vincitori del FIBO Innovation & Trend Award 2019

Autore: 
A cura della Redazione
Venerdì, Aprile 5, 2019
Innovativi, brillanti e hi-tech. Sono queste le caratteristiche che contraddistinguono i vincitori dell'edizione 2019 del prestigioso Premio, assegnato mercoledì 3 aprile in occasione del congresso annuale organizzato da EuropeActive.

Strateghi della vendita virtuali, jogging cerebrale in un mondo digitale, allenamento che diventa un viaggio fantastico e giocoso, ovvero trucchi tecnologici per alimentare la motivazione all’esercizio fisico di chiunque, dal neofita sedentario agli atleti di altissimo profilo. Il fitness e la salute entrano così in una nuova dimensione. Sono questi, in estrema sintesi, i concetti ideati dai vincitori dell’edizione 2019 del FIBO Innovation & Trend Award, tra i quali figurano anche due apparentemente semplici palle in grado di rafforzare la schiena dei lavoratori che trascorrono lunghe ore in ufficio e l’allenamento con sottofondo musicale che funge anche da motivatore e trainer.

Di seguito i vincitori del prestigioso Premio, assegnato mercoledì 3 aprile in occasione del congresso annuale organizzato da EuropeActive che si tiene il giorno prima dell’inizio di FIBO:

Faceforce GmbH con ELIAS  (Fitness digitale)

 

BALLANCE Concepts GmbH con BALLance Balls (Dalute);

 

Charles Simmons Music & Fitness UG con VOXXBODY (sistema vocale per fitness e stile di vita);

 

Neuron Academy International con Reflex-on (performance);

 

Sphery AG con ExerCube (start-up).

 

Elias, prodotto dall'azienda tedesca Faceforce, è un istruttore, motivatore e venditore virtuale, in grado di spiegare all'utente del club quali risultati può ottenere allenandosi con regolarità. Operativo 7 giorni su sette, 24 ore al giorno, è impiegabile anche per attuare nuove strategie per convertire potenziali clienti in inscritti.

Reflex-on, prodotto da Neuron Academy International e vincitore nella categoria Performance, coniuga l'allenamento muscolare all'esercizio per il cervello tramite l'impiego della realtà virtuale, regalando all'utilizzatore un'esperienza che migliora la forma fisica e, al tempo stesso, il benessere mentale. 

ExerCube, della start-up Sphery AG, impiega la realtà virtuale per creare un mondo parallelo in cui allenarsi ad alta intensità, spingendosi verso i propri limiti. Un interessante dispositivo che, attuando la gamification del fitness, consente di avvicinare i più giovani ai club.

VOXXBODY, coach vocale realizzato da Charles Simmons Music & Fitness UG – azienda che porta il nome del suo fondatore, il personal trainer Charles Simmons – intrattiene e motiva i soci del club con un mix di musica, istruzioni e incoraggiamento. Obiettivo di questo innovativo dispositivo è migliorare resistenza fisica, vocale, coordinazione motoria, concentrazione e autostima tramite un allenamento che prevede anche l'utilizzo della voce.

Share

LEGGI ANCHE

Nel 2018 gli italiani hanno speso 17,5 miliardi per la sana alimentazione, mentre 10,2 miliardi sono stati destinati alla cura del corpo e 8,6 miliardi all’attività fisica.

Fitness club

La norma volontaria UNI-EN 17229:2019, pu

Trainer al lavoro

Alcune organizzazioni sportive – enti di promozione sportiva e Federazioni –  hanno sottoscritto, lo scorso 12 luglio, un Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro con una confederazione sindacale all’interno del quale spicca il riconoscimento, come prestazione lavorativa, d

Tanti nuovi articoli, tutti da non perdere, inseriti in una veste grafica completamente rinnovata, pensata per rendere ancor più gradevole la lettura della rivista.

Smartwatch

I fitness tracker, ovvero i dispositivi indossabili che monitorano l'attività fisica, costituiscono un mercato in forte crescita.

Protezione dati

La nuova norma europea sulla privacy, ovvero il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (sinteticamente GDPR) è entrato in vigore il 25 maggio 2018 in tutti i paesi dell’Unione Europea.